22 mar 2012

Letterina d'amore a Moratti

Letterina d'amore a Moratti. Come altro definire questa intervista/candidatura dell'ottimo Montella? C'è tutto: la democrazia nello spogliatoio, il tributo a Mou, la frecciatina al milanista Capello, la responsabilizzazione dei singoli, il gioco, la comunicazione. Montella studia da allenatore dell'inter, non resta che attendere.

L'osso dell'articolo 18

La trovo veramente una vigliaccata, un mezzuccio degno di Sacconi, l'aver detto da parte del Ministero che comunque la riforma dell'articolo 18 non avrebbe toccato i dipendenti statali, omettendo che ovviamente "sono stati risparmiati" perchè già prima non godevano della tutela del famigerato articolo riguardando lo stesso solo i dipendenti privati delle aziende con più di 15 addetti.
Eppure l'ossetto lanciato perchè i cani si sbranino e per la solita disinformazione ha avuto pieno successo, visto che ad esempio i miei colleghi questa mattina si scagliavano contro i fannulloni statali con dei veementi "perchè noi sì e loro no?" dimenticando peraltro di non aver mai goduto essi stessi della copertura dell'articolo 18.
Grottesca questa recriminazione su qualcosa che ti hanno tolto ma che non avevi e prendendosela con terzi che in questa faccenda non c'entrano nulla.

21 mar 2012

Sciopero generale e poi panchina, tanta panchina

La CGIL proclama lo sciopero generale come risposta alla riforma governativa del lavoro. Ci sta come risposta, ma il dubbio che non si abbia idea di che fare dopo è quasi una certezza. Si potrebbe far cadere il governo e andare al voto giocandosi il tutto e per tutto....ma se si perdesse sarebbe un disastro.
Forse sarebbe il caso che un po' di gente facesse un po' di sana panchina, come nel calcio.
La Camusso mi richiama il supplizio di Sisifo, ogni volta che riesce ad arrivare in cima al monte spingendo il Landini questi la ristrascina giù.

Forza Bersani


Tirato da sinistra da Vendola che non essendo in parlamento, può permettersi di mangiucchiarsi i voti del PD non sapendone guadagnare altri, tirato dal populismo del leghista qualunquista Di Pietro, alle prese con una CGIL divisa che non sa ricollocarsi, e un partito che al confronto un suk mediorientale sembra un collegio svizzero, il buon Bersani si gioca tutto in un'impresa quasi impossibile: dare una prospettiva riformista al paese ed evitare il definitivo suicidio di quel che rimane della sinistra.
Non so se ce la farà, ma se lo meriterebbe. Ce lo meriteremmo.

20 mar 2012

Che dici firmo?

La CGIL sarà più forte se non firmerà l'accordo per la riforma del mercato del lavoro o se invece lo firmerà?
Chi rimane fuori da quel tavolo rimane fuori dai giochi, è solo un gioco di rapporti di forza; ha senso non firmare se si ha poi la forza di imporre il proprio punto di vista...c'è qualcuno che questa forza ce l'ha sul serio?

Che dici vengo?. Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente? Vengo. Vengo e mi metto, così, vicino a una finestra, di profilo, in controluce.

Interessante articolo, ovverosia di come l'articolo 18 sia solo lo specchietto per le allodole.

Bisognerebbe ricordarsene, di votare l'anno prossimo anche per il PD, che non sarà più un partito di sinistra come molti dicono correndo dietro a Grillo o alla nostalgia di una battaglia ideologica. A forza di guardare all'art. 18 questo se lo son svuotato lasciandone solo l'icona, ma se ci si accontenta, quella la lasceranno.

07 mar 2012

In 'sto cazzo di paese....

In 'sto cazzo di paese abbiamo una destra talmente eversiva che la sinistra si deve ridurre a fare da destra istituzionale e democratica.

06 mar 2012

Nè con lo Stato nè con le Br? NO GRAZIE.

Nè con lo Stato nè con le Br? NO GRAZIE!
Per me sono passati i tempi in cui crogiolarmi in questi dubbi. Se il movimento No Tav non prende più che nettamente le distanze nei confronti delle frange violente (anche se per ora tirano solo sassi?!) e se ancora mi tocca di sentire giustificazioni "ma sì anche la polizia è violenta", io sto con lo Stato anche se sono contrario all'alta velocità.
Inaccettabili dubbi e manfrine.

04 mar 2012

Lascia perdere sei solo un pirla

Lascia perdere, sei solo un pirla, si capisce che vuoi scusarti, ma appunto scusati e basta o stattene zitto e soprattutto lascia stare Peppino Impastato, che quello era un eroe civile e la sua forza morale non sai nemmeno cosa sia.

02 mar 2012

You Really Got Me - Van Halen

01 mar 2012

Lucio Dalla - 4 marzo 1943

Lucio Dalla 4 marzo 1943 - 1° marzo 2012

Autolesionismo in Val di Susa

Alla fine anche quando la sinistra ha ragione o potrebbe averla, anche quando si fanno lotte popolari nel vero senso della parola, si perde e si passa dalla parte del torto, per autolesionismo. Si sta facendo di tutto in Val di Susa per rendersi perdenti. Comportamenti stupidi, inultilmente confusi e al limite della legalità stanno rendendo un movimento sano inviso all'opinione pubblica. Invece di guadagnare solidarietà e simpatia ci si isola. Autolesionismo, l'ho visto troppe volte ormai per non riconoscere i segni dell'imminente sconfitta. Ormai non mi consola più la spiegazione degli "infiltrati" non è più credibile da tempo, e poi è sempre la stessa storia autoassolvente e autogiustificante.