24 ago 2014

I nuovi indifferenti ipocriti

Indifferenti ma ipocriti, quindi indifferenti e vigliacchi, che manco hanno il coraggio della loro indifferenza, questi i nuovi protagonisti del buonismo mediatico che con una secchiata di acqua in testa danno ad intendere di interessarsi della malattia, della diversità, del sociale.
Non sopporto questo esibiizionismo, questo narcisismo al limite del patologico, ma temo me ne dovrò far una ragione che è così su tutto, un tweet un post su facebook e "ego te absolvo" e subito dopo "ite missa est". Amen.


9 commenti:

Franco Zaio ha detto...

Sono molto d'accordo. C'e' gente che pensa addirittura di fare politica, di fare qualcosa di concreto, con Facebook. Tutti illusi, in buona e cattiva fede.

mr.Hyde ha detto...

e se le secchiate fossero di merda?..

ReAnto R ha detto...

...indifferenti ipocriti ...non male e mi piace !

Anonimo ha detto...

sembra che in usa, in dieci giorni di secchiate, siano stati raccolti 40 milioni di dollari. tutto il resto sono cazzate.

silvano ha detto...

@anonimo: non sono cattolico praticante, nemmeno credente, ma obsoleto sì, evidentemente. Tanto obsoleto che mi son rimaste dentro delle cose che mi raccontarono quando ero bambino e mi mandavano a catechismo. Era qualcosa del tipo:

"Quando dunque fai l'elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade per essere lodati dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Quando invece tu fai l'elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà."

Anonimo ha detto...

eggià, ecco un altro vigliacco esibizionista narcisista al limite del patologico:

http://video.repubblica.it/dossier/docce-gelate-contro-la-sla/la-doccia-di-hawking-e-commovente-i-miei-figli-la-faranno-per-me/175856/174502?ref=HRESS-5

ovvero, va bene essere radical chic e cinici e disillusi, ma a volte si riesce a far del bene e basta anche attraverso una cosa stupida come le secchiate d'acqua.

silvano ha detto...

Che ti devo dire anonimo? Si potrebbe fare anche senza gettarsi un secchio d'acqua in testa. Che poi non tutti quelli che si fanno la doccia gelata siano uguali, ci sta. Ho quasi l'impressione che per molti dei secchisti l'obolo versato alla nobile causa sia un biglietto pagato per potersi esibire, ma son radical chic oltre che obsoleto per cui non faccio testo.

Anonimo ha detto...

silvano, radical chic non era per te, era per l'atteggiamento che ormai prevale sui social. se sei figo devi parlare male di qualsiasi cosa, a prescindere. se i risultati sono buoni, chissenefrega se qualcuno ha usato la secchiata per potersi esibire.
se ne è presa una anche la moglie di borgonovo, che di sla è morto, appoggiando in pieno l'iniziativa.
ecco, a volte si può anche guardare con occhi non cinici e apprezzare il bene che viene da una cosa come questa.
non sarà figo, ma che palle tutto 'sto cinismo un tanto al chilo.

Anonimo ha detto...

direi da vedere:

http://video.repubblica.it/dossier/docce-gelate-contro-la-sla/docce-gelate-contro-la-sla-altro-che-100-euro-la-littizzetto-ne-ha-donati-5mila/178376/177136?ref=fbpr