11/set/2014

La puttaneide

Nella mia residua ingenuità spero si tratti di una raccolta di recensioni di libri che abbia tratti e volontà goliardiche. Leggendo la sicumera e l'ignoranza straripanti di cui sono costituite quelle recensioni della "ggente", la mia speranza dei tratti goliardici svanisce.
La recensione di Orgoglio e pregiudizio di J. Austen è un capolavoro imbarazzante di ignoranza a 5 stelle, dice infatti l'ignoto recensore:

"Una sorta di Beautiful dei poveri
Un evergreen che va letto una volta nella vita… o forse no. Personaggi superficiali, trattati in poche righe, una storia che sembra una sorta di Beautiful dei poveri di due secoli fa e un linguaggio ridotto tanto all’essenziale che sembra un disegno stilizzato..

Per chi vuole ridere o continuare a farsi del male, ecco il link

10/set/2014

Guidare a fari spenti nella notte

Non è un comportamento intelligente guidare come un pazzo a fari spenti nella notte per vedere se poi e' tanto difficile morire. 

E nemmeno non fermarsi a un posto di blocco alle 3 di mattina perchè non si ha l'assicurazione del motorino è intelligente.
Quel povero ragazzo ucciso da un carabiniere, per un incidente o per altro, a Napoli non è giusto dire che sia la sia andata a cercare, ma era, per il comportamento tenuto, la vittima e il figlio di una società violenta, dove le risposte all'ambiente sono radicali e non modulabili e differenziate. Una società violenta limita libertà e scelte, anche quelle che sembrerebbero più semplici, di buon senso, come fermarsi a un posto di blocco alle 3 di mattina in un quartiere degradato.

09/set/2014

Banalità sul conflitto russo ucraino

Non mi piace Putin, mai piaciuto, un dittatore indifendibile.
L'Ucraina faccio fatica a pensarla come un'entità indipendente; da occidentale medio la considero ancora come una delle repubbliche dell'Unione Sovietica.
Non mi piace nemmeno la finta ingenuità pelosa dell'Europa e della Nato, ora "sorpresi e shockati" dalla reazione della Russia contro l'Ucraina, dinanzi alla possibilità solo ventilata che l'Ucraina entrasse a far parte della Nato - che fosse inaccettabile per i russi non era poi molto difficile da prevedere.
Ancora non mi piace che pochissimo si accenni al filonazismo dell'Ucraina candidata, a parole, a far parte della UE.

24/ago/2014

I nuovi indifferenti ipocriti

Indifferenti ma ipocriti, quindi indifferenti e vigliacchi, che manco hanno il coraggio della loro indifferenza, questi i nuovi protagonisti del buonismo mediatico che con una secchiata di acqua in testa danno ad intendere di interessarsi della malattia, della diversità, del sociale.
Non sopporto questo esibiizionismo, questo narcisismo al limite del patologico, ma temo me ne dovrò far una ragione che è così su tutto, un tweet un post su facebook e "ego te absolvo" e subito dopo "ite missa est". Amen.


30/lug/2014

Un post su VHF censurato.

La censura mi fa schifo. E le sciocchezze sono sciocchezze indipendentemente da chi le scrive.
Qualche giorno fa a commento da uomo libero a un post del direttore di Videohifi.com, ho scritto le poche righe che sotto riporto. Sono rimasto molto perplesso che dapprima il mio intervento sia stato chiuso (e ci sta si tratta di un forum e gli amministratori fanno le loro scelte) molto meno convinto che il post sia stato cancellato e reso del tutto inaccessibile, manco avessi commesso reato di lesa maestà.
Ai pochi lettori che passano di qui e caso mai fossero interessati la possibilità di leggerlo dopo aver letto magari anche il post del direttore di VHF (clicca qui).

"Ho letto il post del direttore "Sottoscrivere è etico" e poi ho anche pensato se commentarlo o meno. 

Non lo voglio commentare, ognuno a casa sua dice e fa ciò che pensa sia la cosa migliore.

Detto questo ritengo come lettore e come forumista di poter però dire che la categoria dell'etica non c'entra nulla con la richiesta di un libero contributo che allora chi paga asssume un comportamento "etico, retto, morale" e di contro chi non paga, pur rimanendo libero di farlo e non venendone in alcun modo costretto, assumerebbe un comportamento (impilcitamente) non etico, non retto, non morale - questo se le parole hanno ancora un significato.

Possedere e gestire un forum di hifi, una rivista di hi fi, di per sè non è etico (anche se vengono gestiti con assoluta onestà e rettitudine) e tirare in ballo a sproposito questa categoria lo trovo fuori luogo.

Tanto dovevo alla mia onestà intellettuale."

Scrittori al lavoro

Bellissimo blog. Un luogo della memoria come passeggiare al Pere Lachaise, meno funebre ma ugualmente ricco di rimembranze.

29/lug/2014

Cose da ricordare su Palestina e Israele

E' solo un promemoria personale, con nessuna ambizione di essere qualcosa di più.

Mi devo ricordare sempre di non confondere Hamas con i palestinesi e di non confondere il governo israeliano con gli ebrei.

Se riuscirò a farlo resterò un po' più libero.

03/lug/2014

3 ragazzi, 1 ragazzo, 1 guerra tanto odio

3 ragazzi israeliani,rapiti e assassinati da terroristi palestinesi, un ragazzo palestinese assassinato da...terroristi israeliani. Israele che colpisce con il grande bastone la Palestina, i coloni israeliani che continuano ad allargarsi in casa d'altri. Da una parte una democrazia di tipo occidentale e un popolo che si sente circondato e perseguitato e sempre più lascia i principi democratici usando la brutalità della forza e della violenza, dall'altra parte un'accozzaglia politco/terroristica al comando e un popolo che vorrebbe democrazia ma rimane impantanato nel gioco delle opposte fazioni e di un vicino che usando la violenza (anche per difesa) lo umilia e gli inibisce qualsiasi possibilità di emancipazione.
E' struggente il conflitto israeliano- palestinese e ancora più terribile è constatare come la storia non si evolva e le mille soluzioni che si sono nel tempo sperate siano state annullate dalla realtà.