04 lug 2012

Paura della democrazia

L'anno prossimo il governo Monti finirà il suo mandato e si ritornerà alle urne per darsi un governo politico. Il mio terrore è che se ne esca vincitore il berluska o il suo alter ego grillo. Mi ritrovo ad aver paura della democrazia, già perchè il sistema non funziona se c'è una maggioranza di idioti. E non mi consola se il paese se ne va gambe all'aria sia pur democraticamente.

6 commenti:

Gianna ha detto...

Ma c'è qualcuno all'altezza della situazione?

gattonero ha detto...

Il mio terrore, invece, è che vinca chiunque. Siamo ridotti al non sapere chi, andando al governo, farebbe meno peggio. Se da qualche parte, ex politica, ci fosse stato un minimo appoggio alle riforme istituzionali, con tagli decisi a quelli che sono costi ormai insostenibili nel mantenimento di un carrozzone politico che si è chiuso in una torre d'avorio (impedendo di fatto ogni mutamento che toccasse il suo proprio interesse), dicevo, ci fosse stato quel minimo di appoggio, turandomi il naso lo voterei. Invece, accettazione prona di tutti i sacrifici ritenuti ineluttabili: quelli imposti agli altri. Difesa strenua, e vincente, dei privilegi acquisiti: i loro.
Confesso che ho il terrore delle prossime elezioni, con il dubbio che possano essere le ultime democratiche. La gomena si è ormai sfilacciata, solo un filo (buon senso? paura del peggio? apatia?) tiene ancora. Ed ha la consistenza del filo di una tela di ragno.

listener-mgneros ha detto...

siamo un popolo che si considera "eletto" ne consegue........

dario ha detto...

Io sono piu' pessimista di te, Silvano.

Tanto per cominciare penso che nemmeno Monti sia all'altezza della situazione. O meglio, che Monti possa forse riuscire a salvare l'economia italiana, ma che cio' sia inutile, visto che sta facendo i suoi tentativi a scapito della democrazia (ci troveremo quindi in un paese economicamente piu' forte, ma in cui la gente fara' la fame con il bavaglio alla bocca).

E poi penso che ne' Grillo ne' Berluska ne' fascisti vari vinceranno le prossime elezioni (ne' con il probabile attuale sistema elettorale ne' con un auspicabile sistema migliore alternativo). Temo pero' che nemmeno Bersani sia in grado di gestire la situazione. E, peggio ancora, anche se sono convinto che ci siano personel valide di Sinistra in grado di farlo, sono altresi' convinto che il PD non sia in grado di candidarne alcuna alla presidenza del consiglio, perche' quel che ci serve e' uno onesto e capace, e quindi anche onesto e capace di sovvertire i poteri di chi controlla

dario ha detto...

:-) leggo solo ora il commento di Gattonero, e pare siamo piu' o meno d'accordo.

Cioe', puoi parafrasare puntandomi (-ci) il dito contro con l'accusa di dire che, alla fine... sono tutti uguali.

nella ha detto...

Ragione da vendere ..Paura , sgomento, delusione, emarginazione, fallimento....