8 mag 2011

Il Berlusconi di sinistra!?! ha 5 stelle


Alla fine Grillo ed i suoi adepti dopo aver regalato il Piemonte al Cota, riusciranno anche questa volta a dar in un qualche modo una mano al Berluska e alla sua corte.
Avanti così. Duri di comprendonio e puri (?).

12 commenti:

Rosalita is Out Tonight! ha detto...

fregnacce, il problema sono le fregnacce.
secondo me il piemonte e l'italia alla lega l'hanno regalati quei co... che credono ancora alle fregnacce della destra e mica alle fregnacce della sinistra...
fregnacce...

il Russo ha detto...

La differenza in Piemonte l'hanno fatta i voti alla inutile lista Grillo, sono numeri.
Chi crede alla fregnacce di Berlusconi è stupido, chi crede a quelle grillesche non è poi messo tanto meglio.

angie ha detto...

hai ragione, Silvano, perché non sempre: il nemico del mio nemico è mio amico!
(per non parlare del cappello che ha voluto mettere alla lotta NoTav... nauseabondo!)

dario ha detto...

Mah. Io non capisco.
Secondo me il piemonte alla destra l'hanno regalato quelli del PD. Cosi' come, presto, gli regaleranno anche la citta' di Torino.

Che poi, dico io, se quelli che votano Grillo sono stupidi, ci sarebbe da concludere che se non ci fosse stata la lista di Grillo, essendo stupidi, avrebbero votato Berlusconi, o no?

La mia opinione, per quello che conta, e' che si', Grillo disperde i voti della sinistra. Ma perche' rappresenta un ricettacolo degli insoddisfatti di Sinistra. E se gli insoddisfatti di Sinistra sono appunto insoddisfatti della Sinistra, non verrebbe piu' logico concludere che sarebbe la Sinistra a dover cercare di soddisfarli?

Dopodiche', per carita', se questo significasse una qualche vittoria della Sinistra, spererei anch'io che Grillo sparisse dalla faccia della terra. Ma io credo che se non ci fosse Grillo, gli insoddisfatti sarebbero ancora insoddisfatti, perche' la loro insoddisfazione non deriva dalla non-politica di Grillo, ma dalla Sinistra stessa. Quindi, essendoci degli insoddisfatti, se non ci fosse Grillo ci sarebbe un altro al posto suo a capeggiarli.
Spererei soltanto che fosse un pochino piu' simpatico di lui.

listener-mgneros ha detto...

aspettiamo da un po' che nel suodelirio di "purismo" ridia indietro i soldi di anni di Rai democristiana e magari pure chieda perdono di aver fatto una trasmissione comica sul Brasile quando li regnavano dittatori e squadroni della morte...un ennesimo populista che fa il ribelle democratico con il culo degli altri

Anonimo ha detto...

sei proprio sicuro che la mancata vittoria della bresso in piemonte a favore di quel beota troglodita sia colpa dei 5 stelle?

Ernest ha detto...

quello che è sicuro è che in generale a noi piace farci del male!

il Russo ha detto...

Grillo è che quello che a fine anni '90 sfasciava i computer dicendo che erano il nuovo male? E' quello che in campagna elettorale con taglia e incolla ha sputtanato la Bresso? E' quello che propagandava palline magiche da mettere in lavatrice che non lavavano un cazzo? Devo andare avanti?
Pagliacci come lui quelli che gli danno ancora alibi, sono stato troppo indulgente nel mio precedente commento.

listener-mgneros ha detto...

era anche quello che diceva che la cura Dibella salvava tutti dal cancro e si portava il sedicente taumaturgo sul palco, (visto con i miei occhi!)...Grillo semplicemente un venditore di tonico miracoloso nel sud dell'Alabama, una macchietta tratta dai peggiori film western...

dario ha detto...

:-) Grillo e' un pirla.
Ma a me piace di piu' analizzare il fenomeno, non la persona. Mi piace di piu' vederla dal punto di vista della gente, non delle buone o cattive intenzioni di un singolo "leader".

Dire che Grillo e' uno scemo non cambia di una virgola, perche' se dovesse improvvisamente sparire dalla faccia della terra come se non fosse mai esistito, be', ne salterebbe fuori un altro uguale che dice le stesse cose, perche' il problema non e' che lui ruba consensi alla sinistra per un suo millantanto carisma. Il problema e' che c'e' tutta una fetta di sinistra che lo segue perche' non si sente rappresentata da nessun altro. Si puo' anche dire che andare da Grillo perche' non ci si sente rappresentati e' una idiozia, e io sarei di questa opinione. Ma il problema rimane. Tutti quelli che votano Grillo sono come me: sinceramente di sinistra ma non rappresentati da nessun partito di sinistra.

Io avevo capito che quelli che hanno votato Cinquestelle in Piemonte l'avessero fatto perche' la Bresso non si e' dimostrata contro la TAV. Ora, che cosa c'entri questo con il fatto che Grillo e' un pirla, io non lo so. Se fossi stato in Piemonte io non avrei certo votato per Grillo, ma non avrei votato nemmeno per la Bresso.

Alessandro Cavalotti ha detto...

In realtà io conosco molte persone che se non ci fosse il Movimento 5 Stelle se ne starebbero a casa... Detto questo, ogni giorno che passa Grillo mostra la sua vera faccia, opposta e simmetrica a quella di Berlusconi, ma altrettanto inquietante. È comodo insultare la gente proteggendosi con lo status di comico, mentre di fatto comico non lo è più da parecchio tempo...

il Russo ha detto...

Io in Piemonte ho votato la Bresso.
Per colpa di quelli che hanno votato Grillo governa la Lega.
Questo è quanto.