16 ago 2008

Mull of Kintyre - Paul Mc Cartney

Mi sono svegliato questa mattina e prima cosa, come scaturita dal nulla, una melodia di trent'anni fa' in testa. Una canzone a cui non pensavo da sempre, eppure eccola lì. Mi ha perseguitato tutto il giorno. Ancora non mi lascia. Che sia perchè già ho nostalgia di due giorni fa'? Quando ancora ero in Scozia, la temperatura si aggirava sui dieci gradi, tutto era verde e la pioggia era incessante e...la birra molto ma molto buona?
Mah...non lo so...forse.



6 commenti:

Cesco ha detto...

Welcome back, Silvano!!! Stai ancora pensando in inglese oppure dobbiamo parlarti di nuovo in italiano? La Scozia dicono abbia un'atmosfera magica. Certo il fatto che ti sia rimasta impressa la birra la dice mooooolto lunga sulle vacanze che hai appena passato ;))))))

wilson ha detto...

Questa canzone mi evoca strani ricordi adolescenziali, anche se non ho mai avuto nulla a che fare con la grande bretagna.
Rimango come ipnotizzato dal suono delle cornamuse, probabilmente quache gene vagant dal passato.
Era ora che tornassi.

Donna Cannone ha detto...

Welcome back, dunque....
Mah, anche a me questa canzone evoca strani ricordi e strane emozioni, non mi va di riascoltarla. Allora preferivo Ebony&Ivory.

Il rientro è sempre un po' traumatico, la musica un ottimo rimedio, salvo crogiolarsi nella malinconia....

Ishtar ha detto...

Nostalgia nostalgia fammi compagnia non abbandonare la mia anima resta qui con me!
Mi è venuta così, buon rientro, io fra qualche giorno riparto!
Ma sei passato dal russo, guarda indietro nei post vedrai un argomento di cui abbiamo già parlato, ciao

listener ha detto...

a me nauseava...

Anna ha detto...

Ma ciaoooo! Bentornato, mi sei mancato :-)
Ma non ci racconti nulla della Scozia?