04 set 2013

silvio Cancrena della Democrazia

Bisogna avere coraggio e guardare oltre l'immediato anche se le incognite sono tante. Se hai la cancrena ad una gamba speri sino all'ultimo ed avrai paura a fartela tagliare, cazzo una gamba! Ma se non lo farai l'alternativa non sarà una gamba in meno ma la vita. Ci sono anche le cancrene della democrazia e a costo di rischiare e patire è meglio sopravvivere che farsi contagiare. silvio Cancrena fora dai bal.

1 commento:

Edmond ha detto...

In realtà è un cancro, e ha già messo troppe metastasi; l'Italia è malata terminale.