06 gen 2011

Estradatelo senza se e senza ma


Frattini fa la voce grossa e pretende l'estradizione del terrorista degli alberi, il tutto ovviamente senza se e senza ma.

4 commenti:

Itsas ha detto...

insisto

estradiamo noi il nanopelato...

pago io il viaggio!

dove vuole lui!

onze ha detto...

il fatto che battisti debba essere giudicato e alla fine condannato da un tribunale italiano è cosa sacrosanta giusta che qualunque cittadino italiano vorrebbe..i toni magari non sono quelli giusti dato che nn si può pretendere di sorpassare la volontà del popolo brasiliano..
io credo che la mancata estradizione sia dovuta maggiormente ad una vicinanza di pensiero politico tra l'ex presidente lula e il criminale italiano battisti(che ripeto deve scontare la pena che si merita per i crimini commessi)

silvano ha detto...

Senza entrare nel merito del caso Battisti, trovo singolare il sommo disinteresse del governo italiano sulla questione (solo per citare un esempio: nulla è stato detto all'atto della firma dell'affare da 5 miliardi di euro stipulato tra i 2 paesi) seguito poi dal tentativo maldestro di cavalcare la protesta di piazza. Manco l'estradizione del cane della foto saremmo in grado di ottenere con il Frattini che ci rappresenta internazionalmente.

unwise ha detto...

certo che i brasiliani non si fanno mancare niente...dopo i nazisti scappati dalla germania, i terroristi italiani...aveva ragione casalino a dire che scrivere "ordine e progresso" sulla loro bandiera, è come scrivere "vietato fumare" su quella della jamaica...:))