26 gen 2011

Un paese di rincoglioniti


11 commenti:

Zio Scriba ha detto...

Grande Serra!
Una delle poche firme Degne che si possano trovare su un giornale, nella patria dei raccomandati e della prostituzione intellettuale!

p.s.
ma perché per dire 'sta cosa devo digitare "supsings", che è quasi più lungo del mio commento? :D

Sull'Amaca ha detto...

Sottoscrivo.

silvano ha detto...

Mi dispiace Zio per le parole di controllo, sono tanto stupide quanto noiose, ma l'ultima volta che le ho tolte mi son ritrovato supergettonato dallo spam di viagra, finti rolex, prostitute ucraine che altro nella vita non aspettavano se non me, occasioni di far soldi con i nigeriani e così via.
Pazienta.
ciao, silvano.

Absinto ha detto...

Idolo Serra.

Zio Scriba ha detto...

OK, pazienterò. :D
(l'intoppo infastidisce, ma nessun fanatismo al riguardo da parte mia: come ho detto anche ad altri, capisco le eccezioni e i problemi che vi stanno dietro).
Ciao, e grazie per la risposta più che gentile.

roberto c. ha detto...

Eh si, l'occhio di Serra è sempre in grado di guardare da un'angolazione diversa...

Lo seguo dal suo esordio letterario "Il nuovo che avanza" nel lontano 1990. Mai letto?

Joyello ha detto...

ottima amaca.
epperò non facciamone un'ossessione.
abbaimo un deficente del consiglio, ce ne siamo fatta una ragione. parlare e scrivere SOLO di quello corrisponde a autodiagnosticarci la malattia di cui parla serra.
Basta.

silvano ha detto...

Joy, hai ragione esattamente come Serra.

mr.Hyde ha detto...

D'accordo con Silvano per le parole di controllo.D'accordo con Joyello per quello che si deve fare uscire da questo inferno latente.
L'articolo di Serra è meravigliosamente sintetico ed efficace.

Lucien ha detto...

Infatti, basta! La cosa migliore è ignorarlo quanto basta. Poi c'è sempre il voto.

PS: Io le parole di controllo le ho tolte da tempo e non ho tutta questa spam. (1-2 commenti a settimana)

Ernest ha detto...

Sottoscrivo ogni virgola di Serra!