15 ott 2013

Mi spiegate il legame? Che c'entra?

Riporto per esteso quest'articolo apparso sull'Huffington Post, per chiedere aiuto nella comprensione dello stesso. L'ho letto e riletto. L'articolo comincia con una negazione non richiesta, ma è chiaro che l'autore sarebbe a favore del funerale per Priebke. Detto questo, pur negandolo paragona nei fatti la pedofilia dei preti (perchè poi solo dei preti?)  alla Shoah?!?! Dico che c'entra? E poi il salto mortale: la Chiesa dovrebbe negare il funerale anche ai preti pedofili, così come a Priebke, ma dato che infine non lo fa...diviene ingiusto anche negarlo a Priebke?! Ma che articolo è? Ma come ragionano le persone? Io non capisco più... ragionare per categorie omogenee almeno sui giornali sarebbe d'aiuto, e certi articoli puttanata sarebbe meglio lasciarli agli esperti del bar sport.

L'articolo:
"A me questa storia del rifiuto dei funerali a Erich Priebke proprio non mi convince (e qui ci potrebbe ben stare "se non ti convince cazzi tuoi"). Non che io sia dalla parte del criminale nazista o che giustifichi o voglia perdonare ciò che è sicuramente imperdonabile (bene bravo ci mancherebbe altro, non occorreva dirlo, t'avremmo creduto lo stesso). Ma io non sono la Chiesa (e ci dai una notizia). E non sono nemmeno il Padre Eterno (e anche su questo sono d'accordo, non ci piove), che deve perdonare tutti altrimenti crolla un mito ("crolla un mito?!" ma quanta ignoranza, le parole sarebbero importanti!) e noi poveri peccatori non abbiamo più alcuna certezza (ma di che parli?). Voglio dire che non si può certo paragonare una epurazione etnica con milioni di vittime innocenti alle centinaia di bambini violentati dai preti pedofili (non lo fare allora che ti risparmi una figura da fesso), ma credo sinceramente che non si debba dare il funerale né a Priebke , la cui spregevolezza è senza attenuanti, né però ai preti pedofili, spregevoli anche loro (e agli altri pedofili? son meno pedofili? e ancora che c'entrano i pedofili con la Shoah o con le fosse ardeatine?). Non mi pare nemmeno che si possa farne una questione di quantità: gli ebrei uccisi furono milioni, i bambini violentati solo migliaia (e allora?). Stiamo parlando di crimini altrettanto ignobili, sia se commessi ai danni di uno, sia se perpetrati a danni di un milione, e a me non pare che la Chiesa abbia mai rifiutato il funerale ad un prete pedofilo (digestione difficile?! ma che dici?). Sarà l'antica ipocrisia clericale? (che c'entra l'ipocrisia clericale con la decisione di negare il funerale religioso a un criminale nazista??). Come mai Papa Francesco che parla sempre, non dice lui una parola chiara sull'argomento? (forse perchè non capiresti). Aspettiamo con fiducia. "

3 commenti:

Torski ha detto...

L'Uffintonpost (storpiatura voluta) è un sito che sta sbarellando di brutto, ormai da mo'. Cerchi informazione vera e attendibile su quel sito? Lascia perdere.

dario ha detto...

sono d'accordo, non ha alcun senso.

Riguardo ai contesto, io credo che il problema dei funerali di Priebke non sia il funerale, ma il posto dove viene seppellito, che diventa meta di pellegrinaggio dei neonazisti di tutto il mondo, alimentando il movimento con il culto alla persona.
Pero' questo ragionamento mi sembra che non l'abbia fatto nessuno. O mi e' solo sfuggito, che' in questo periodo sono un un po' disattento?

Antonio C. ha detto...

mi associo al consiglio di Torski, l'HP è una specie di approdo per sfigati in cerca di visibilità, compresi quelli che si affannano a lasciarci commenti naturalmente.