10 dic 2010

Dalla Russia con amore: il bacio della morte

L'attacco più duro e forse definitivo ad Assange è in realtà arrivato dal russo Putin che parlando di arresto antidemocratico ha fatto venire dubbi sulla figura dell'eroe di Wikileaks anche ai suoi fedelissimi.
Tecniche da KGB.

4 commenti:

Sull'Amaca ha detto...

Uhmmm, mi puoi spiegare meglio? Grazie.

silvano ha detto...

Disinformazione. Se il campione della dittatura Putin elogia la libertà di cui è portatore Assange, in realtà non gli rende un buon servizio anzi lo delegittima e fa sorgere il dubbio che Assange non sia affatto libero con simili "sponsor" (non richiesti).

Ernest ha detto...

secondo me è una "discolpa preventiva"....

Sull'Amaca ha detto...

@ silvano effettivamente Assange si è messo un gioco molto grosso, il gioco dei giochi?