26 giu 2012

Se la crisi diventa normalità, allora parliamo del mercato dell'Inter?

Se la crisi è stabile e duratura, come sembra essere non schiodandosi dal 2009, allora possiamo assumere che stia divenendo normalità.

Se la crisi diventa normalità e quindi routine, possiamo passare ad occuparci delle cose serie.

Ad esempio c'è il mercato dell'Inter che quest'anno mi sembra molto fiacco e mi preoccupa non poco. Si può far qualcosa?

4 commenti:

Gap ha detto...

Jose Angel potrebbe interessare? Prezzo modico.

silvano ha detto...

Mi piacerebbe di più Zeman...potendo.

dario ha detto...

:-) "crisi" e "mercato" son parole che non vanno molto d'accordo

giannirock ha detto...

Non ci sono soldi, a Moratti hanno chiuso i rubinetti. Si compra solo quando si vende. Si potrebbe puntare sul settore giovanile, che è il migliore dell'Europa, ma se poi regali Destro e Andreolli, che da lì arrivano, e li rivuoi al quadruplo della cifra che avevi incassato, non si va da nessuna parte.