15 ott 2008

E Io Firmo


Raffaele Bonanni fa di nuovo parlare di sè.
Il leader sindacale della Cisl è stato ricoverato dopo un collasso dovuto ad una presunta overdose di firme in una clinica romana. «È stato ricoverato per una sospetta overdose di firme e grafomania», ha dichiarato una fonte vicina alla Cisl. «La polizia è stata chiamata per alcuni problemi nell'hotel dove stava tenendo il comizio “Firma dei contratti”. Era in stato confusionale, e si aggirava tra il pubblico in mutande urlando io lo firmo il contratto, io lo chiudo, quando gli infermieri del pronto intervento sono arrivati. A quel punto in un raptus ha cominciato a siglare con il pennarello le divise del personale paramedico e medico.E' stato sedato e gli sono state sequestrate due dozzine di penne stilografiche ed un numero imprecisato di pennarelli colorati, che gli inquirenti si riservano di quantificare e catalogare con l'aiuto dei Ris».
Bonanni non è nuovo ad accessi di firme ed attacchi grafomani. Era stato ultimamente ricoverato in occasione della trattativa Alitalia quando alzandosi improvvisamente dal tavolo delle trattative, urlando
«Io lo firmo», era corso a Fiumicino ed aveva siglato migliaia di volte la carlinga di un 747 Alitalia di ritorno da New York.





4 commenti:

Pellescura ha detto...

La clinica era degli Angelucci?
Molto divertente. Come si suol dire, io da questo non ci comprerei una macchina usata, e manco nuova.

Blogger ha detto...

Ahahah, anche Napolitano soffre molto per lo stesso problema.

Dario
ITALY ITALIA

silvano ha detto...

Dario, non mi pargonare 'sto coso qui al Presidente della Repubblica!
Tra l'altro si sta facendo una battaglia sbagliata sollecitando firme che non può negare.
Ma si sa noi di sinistra siamo specializzati in battaglie sbagliate.

stella ha detto...

Anche perchè il presidente imbarazzato ha risposto che risolvere il problema scuola spetta al governo.
Certo che Napolitano ne sta passando...

Ha tutta la mia solidarietà.