18 ott 2008

Rock 'n' Roll

"Il Rock 'n' Roll mi ha cambiato la vita
Era come...
come l'America vera che ti entra in casa."
Bruce Springsteen.







11 commenti:

giannirock ha detto...

Si lo ammetto, il rock'n'roll mi ha cambiato la vita ed è fantastico invecchiare con i miei idoli, vedere le loro rughe che si specchiano nelle mie e i sorrisi e le speranze delle nuove leve. Sapere che anche grazie alle loro battaglie sui costumi, sulle idee, si può sognare un futuro migliore non solo da adolescenti e che non siamo tutti costretti a portare la cravatta e la valigetta, sapere che farsi un tatuaggio non è peccato, che un jeans a 50 anni non è ridicolo, che un anello con un teschio è il tuo stile e non una cretinata, commuoversi per un blues è magnifico anche se le borse precipitano(chissenefregaaaa)e saltare con tua guitar hair etua figlia che ti becca e dice "sei un figo papi", è pura gioia! Si, lo ammetto, il rock'n'roll mi ha cambiato e salvato la vita.E non è mica finita!

Max ha detto...

Il Rock 'n'roll ha salvato e cambiato (in meglio) la vita di molti di noi.
Non riesco proprio ad immaginarmi senza la musica che amo da sempre.
Credo di aver imparato ad ascoltarla ancora prima di camminare.

listener ha detto...

My my, hey hey
Rock and roll is here to stay
It's better to burn out
Than to fade away
My my, hey hey.
Out of the blue
and into the black
They give you this,
but you pay for that
And once you're gone,
you can never come back
When you're out of the blue
and into the black.
The king is gone
but he's not forgotten
This is the story
of a Johnny Rotten
It's better to burn out
than it is to rust
The king is gone
but he's not forgotten.
Hey hey, my my
Rock and roll can never die
There's more to the picture
Than meets the eye.
Hey hey, my my.

Non penso di dover specificare di chi è o si?
;o)

LENINGRAD COWBOYS ha detto...

Il Rock 'n'roll è stato una fonte immensa di passione, protesta, impegno civile, cultura. In Dylan, il mio preferito, rivedo la storia di un'epoca, la storia dell'impegno della difesa dei diritti, dell'intelligenza.

Marco

Blogger ha detto...

Mi citi Bruce, così, bruciapelo?
Dario

silvano ha detto...

@tutti: «Elvis ci ha liberato il corpo, Bob Dylan ci ha liberato la mente.»
Bruce Springsteen.

stella ha detto...

Grazie della citazione,silvano!
Un saluto carissimo.

il Russo ha detto...

Vogliamo mica star qua a discure il Boss?

Elsa ha detto...

no...su di Lui io non ho parole.
bravo Silvano.

listener ha detto...

i riferimenti in fondo nel rock sono circolari Springsteen dichiarò che una delle ispirazioni maggiori continuare a suonare avvenne nell ascoltare I Clash.
Nella canzone di Young che ho citato prima si parla del rock da Elvis in poi.
I Radiohead considerano i Talking Heads i precursori della loro musica.
Molti gruppi metal riconoscono un debito al dark degli anni 80.
Forse il rock ha meno pregiudizi di chi a volte lo ascolta.

silvano ha detto...

@listener: i pregiudizi nel rock, come immagino ovunque, li sorpassiamo con la conoscenza. Da ragazzi ci si organizzava per "bande di adepti", se amavi i Led Zeppelin i Genesis non ti potevano piacere (anche se segretamente ti piacevano). Milioni di dischi ascoltati e vien da sorridere a queste false divisioni. Il rock è cresciuto è diventato cultura, modo di pensare ed essere e con lui siamo cresciuti anche noi. Trovo i blog (almeno quelli che più frequento) molto rock.
ciao.