19 ott 2008

Libero






Quando si decideranno a farlo uscire direttamente in rotoli con i pratici strappi?
Ci vorrebbe però uno slogan per il lancio pubblicitario del nuovo formato.
Dunque "Dieci piani di morbidezza" mi sembra un po' sfruttato. Qualche idea?







15 commenti:

Pellescura ha detto...

Una grande carrellata di...

Ishtar ha detto...

La prima risata del giorno, buona domenica, ciao

Luigi Serra ha detto...

E' questa la bellezza della democrazia. Tutti possono esprimere la loro opinione.
A Voltaire viene attribuita questa bella frase: "Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo."
Mi è sempre piaciuta.

silvano ha detto...

@Luigi: Voltaire è bello e giusto, ma nel caso di Libero bisognerebbe però ricordare loro di tirare l'acqua e andar di spazzolone.

Elsa ha detto...

dopo...varecchina a litri!
almeno quella non costa tanto e disinfetta...ahahahahaha
risata incazzata.

Luigi Serra ha detto...

In effetti, quelli di Libero, oltre a non tirare l'acqua e non usare lo spazzolone, ogni tanto la fanno pure fuori dal vaso... :-)

Elsa ha detto...

varecchinaaaaaaa urgeeeeeeeeee

stella ha detto...

Un c... di carta?

Un chilo di carta?

LENINGRAD COWBOYS ha detto...

Post splendido.
E' vergognoso, ogni volta che vedo Libero ho voglia di vomitare. E' un' accozzaglia di volgarità, insulti, propaganda razzista, apologie di fascismo, incitamento all'odio razziale; fitto di pseudo giornalisti pagati dai servizi segreti,che non conoscono l'italiano, ignoranti, pedestri. Una fogna eversiva e prezzolata che in un paese democratico e serio non potrebbe esistere. Feltri è uno sguattero di regime, un pennivendolo pagato da Berlusconi e dalla P2. Una vergogna!

Ritornando al Pd: certe posizioni non mi hanno convinto. Ultima: il pasticcio alitalia. La cordata degli imprenditori è una buffonata, una presa in giro, era una grana di Berlusconi e sua era la colpa della situazione alitalia. Veltroni gli ha tolte le castagne dal fuoco! E' uno sbaglio, secondo me. La questione della legge salva manager: come? il governo inserisce nella legge finanziaria un cavillo salva-Geronzi,Cragnotti, Tanzi e Tremonti non ne sa niente? Anzi l'intera maggioranza non ne sa niente? E' un fatto gravissimo e il Pd doveva fare un casino, doveva andare in tv, come minimo, e sputtanarli. La questione delle alleanze: Ancora a discutere se allearsi con Casini? Ma stiamo scherzando? Casini è un democristiano, un integralista immorale, uno che è stato al governo con Berlusconi e ha firmato tutte le leggi vergogna e sostenuto tutte le epurazioni. Mi sento offeso come elettore che ha votato Pd. Come si può preferire Casini a Di Pietro? Sono errori grossolani. Considerare l'antiberlusconismo non efficace è un altro grande errore.

Ciò non toglie il fatto che il Partito democratico è l'unica alternativa civile a Berlusconi, è l'unico appiglio credibile per una rinascita democratica di un paese sceso in una deriva golpista.

Ancora complimenti per il post su Libero.

Marco
Leningrad cowboys blog

silvano ha detto...

@lenigrad cowboys: tra Casini e Di Pietro è una bella corsa al sorpasso all'indietro, uno democristiano e compromesso e l'altro fascista. Un bel dilemma per il PD.
ciao, silvano.

il Russo ha detto...

Io neanche per pulirmi il culo lo userei, eccheccazzo, da quando si toglie la merda con la merda?

listener ha detto...

non lo compro nemmeno ricordo che esista e se non era per il post pensavo l'avessero chiuso e feltri fosse dedito a pratiche anali con pipe accese.

La miglior risposta sarebbe rieditare Il Male:
ricordate la mitica pagina centrale con la foto di Moro dalla prigionia BR e in calce la scritta
"scusate abitualmente vesto Marzotto"
O la pagina natalizia disegnata da pino zac con tutto il presepe e la madonan al centro a gambe decisamente open wide?
;o)))

wilson ha detto...

mai potrei far incontrare il mio nobile culo a cotanta ignoranza, persino lui si rifiuta.

Anna ha detto...

Silvano,
anche loro hanno il diritto di esistere. Lo dico con piena convinzione. Ignorarli è la cosa migliore. Anche perchè anche solo a leggere i titoli delle pagine che riporti mi viene il vomito....

Blogger ha detto...

Continuerò a dirtelo.
Ti sei malato, non puoi andare avanti così, Libero va preso a piccole dosi, con gli amici davanti ad una birra, non puoi starci mezz'ora o più per preparare un post, ti fa male, mi diverte un casino ma ti fa male.

A presto
Dario
ITALY ITALIA