14 gen 2009

Il digitale? Non è fotografia - Gianni Berengo Gardin

«Il digitale? Non è fotografia. Va bene per chi segue lo sport, la cronaca o sta dentro una guerra. È immediato, ma non interessa i collezionisti non è «fruibile» da chi ami l'immagine tradizionale, quella che nasce dai sali d'argento» - Gianni Berengo Gardin.




11 commenti:

Cesco ha detto...

Sarei anche d'accordo, non fosse che il digitale ha permesso anche a chi ha pochi soldi di appassionarsi alla fotografia. Non tutti possono permettersi di avere una camera oscura a disposizione, comprare continuamente sali d'argento e reagenti, acidi eccetera.

Naturalmente però sono convinto che chiunque sia appassionato di fotografia debba anche conoscere come avviene lo sviluppo in laboratorio.

Anna ha detto...

Non si può che dargli ragione, ma son due modi diversi di approcciarsi alla fotografia. I collezionisti sono un mondo a parte, e molto affascinante. Si diventa maniaci e puristi, lo dico da collezionista. Però, come dice giustamente il nostro Cesco, il digitale è più democratico: tutti possono avvicinarsi e fruirne.
Sì Silvano, sei un po' snob, ma quel poco che non disturba :-)

P.S. Lo dicono anche di me, ma, nel mio caso, non è assolutamente vero :-))

silvano ha detto...

Snob?
Per le fotografie sicuramente no.
So usare da principiante solo le macchine digitali.
;)
ciao, silvano.
P.S. tu sì, sei snob. Sembri una nobile :-D

Vernè ha detto...

Condivido il parere di Silvano.
Non bisogna essere per forza dei professionisti o amare la fotografia da "amatore" per apprezzare e magnificare le belle immagini in bianco e nero che sono state postate.

Nadia ha detto...

Splendide foto e insostituibili, ma il digitale mi fa risparmiare parecchio. Bacio ^_^

Lucien ha detto...

Il digitale ha migliorato un po' anche la qualità a tutti i dilettanti, perchè nella quantità ora è possibile scegliere solo le foto riuscite.
PS: Silvano non mi è chiaro il discorso sui miei link nascosti e non cancellati a cosa ti riferisci?

Elsa ha detto...

per me la macchina fotografica deve essere come la macchina, nel senso che metto in moto e parto... per tutto il resto ( gomme incluse) sono una frana DOC :)))

Elsa ha detto...

....per che fascino le vecchie foto...

Ishtar ha detto...

Io faccio tutte le mie foto con la macchinetta digitale...anche se adoro le foto in bianco e nero...
Ma per me è solo un hobby non un mestiere e da dilettante non saprei che dire!
Caio :)

dariofax ha detto...

Credo che la verità stia nel mezzo. Sono fotografo prof a cavallo tra le due ere e ho potuto constatare quanto sia versatile e comoda la digitale. Purtroppo i costi delle attrezzature prof per il digitale sono assai maggiori dei precedenti a parità di qualità e anche quelli delle stampe. La digitale, insomma, è più a buon mercato solo per la fruizione quotidiane, per un uso di livello dilettantesco ma è più costosa e meno affidabile ad alti livelli. Certamente, in questo senso, è anche più "democratica"

silvano ha detto...

Grazie Dariofax per la tua visita ed il tuo parere da esperto.
ciao e ritorna, silvano.