16 gen 2009

Questa o quella - Luciano Pavarotti


Fascisti, antifascisti, è la stessa lotta. È questo il senso dell'iniziativa promossa da una quarantina di parlamentari italiani che vogliono mettere sullo stesso piano i partigiani che lottavano contro la dittatura
mussoliniana e i sopravvissuti della repubblica sociale di Salò, lo stato fantoccio filonazista creato nel 1943. - Tratto da Le Temps - Svizzera

Cosa dire, se non che noi italiani abbiamo nel DNA il melodramma con una pericolosa deriva alla farsa?


6 commenti:

Cesco ha detto...

E' quello che ci prendiamo per aver votato fascisti e filonazisti con tendenze allo sterminio per la conservazione della razza pura. La cosa che mi fa più incazzare, è che se seguiamo questo filo logico di questi 40 imbecilli, ancora convinti che la storia giudichi male il fascismo perchè hanno perso, dovremmo giustificare anche il terrorismo, che per chi lo pratica non è altro che patriottismo, dovremmo giustificare anche lo sterminio di Custer a danno degli indiani d'America (che poi prese quello che si meritava, e la storia condannò invece gli indiani per aver sterminato lui e i suoi uomini), dovremmo intitolare una statua ad Osama Bin Laden, dovremmo rendere omaggio ad Hitler, perchè in fondo lui pensava di essere nel giusto, e dovremmo giustificare e osannare i capi delle SS, perchè, in fondo, perseguivano il loro ideale con tenacia e perseveranza. L'elenco di revisioni è lungo, perchè è lungo anche il numero di bastardi che si sono macchiati di sangue innocente seguendo il proprio ideale. Personalmente, se porteranno il busto di Mussolini in piazza per commemorarlo, vi parteciperò anch'io, e vi andrò carico di pietre belle pesanti. Chissà che sfasciandogli la testa non possano anche loro diventare intelligenti.

La cosa più avvilente è che ad accorgersi delle nostre stronzate sia un giornale svizzero, mentre la stampa italiana ne parla in maniera seria.

silvano ha detto...

Gli svizzeri un paese di montagna che ha il formaggio con i buchi, la cioccolata, e che ricicla il denaro del mondo, ci viene a far lezione di storia e HA PURE RAGIONE AL 100%.
Deprimente.

zefirina ha detto...

scusa cesco ma io non ho affatto votato nè neonazisti nè filonazisti

Lucien ha detto...

Intanto in sordina, quando c'era la Moratti ministro, hanno moncato i programmi di storia alle elementari: niente più Risorgimento, niente più Resistenza. Che è meglio che i bambini certe cose nonle sappiano! Mio figlio è stato uno degli ultimi ad affrontare questi argomenti e ne era entusiasta.

Maurizio Pratelli ha detto...

triste si, prendiamo lezioni anche dagli svizzeri, così come chiasso ne da a como in cultura..... e ho detto chiasso, dove organizzano fior di festival in cui invitano grandi artisti italiani che noi a Como manco morti...... vedi jannacci

Saretta ha detto...

e deprımente, sı e davvero deprımente e la cosa peggıore e che nessuno maı muove un dıto!!! EUROPA!!! non e con le multe che rısolvı ıl Problema berlusconı!!! FAI QUALCOSA!!! (sono certa che qualche parlamentare europeo legge ı tuoı post sılvano)....
dıo che depressıone... un abbraccıo, un po depresso.