1 apr 2010

Mi sto rincoglionendo, ho bisogno di Eroi

Sarà che mi sto rincoglionendo, regredendo a quindicenne con questo diario online, ma ho bisogno di eroi.
Forse è lo squallore del quotidiano, i discorsi sentiti 1 milione di volte + 1, il deludente bestiario umano che si incrocia nella vita ed anche su quell'isola, che doveva essere felice, dei blogs.
Saran le miserie proprie e degli altri che spingono a dover trovare nell'immaginario modelli che si ammirano e che fanno compagnia nell'esistenza.
Il bisogno di maestri: buoni e cattivi, non importa, ma qualcosa che emerga dalla piattezza, dal grigiore, dal luogo comune, dall'italiota odierno.
Ho bisogno di eroi e così inauguro una nuova serie di post loro dedicato.
Non so nemmeno se ogni volta accompagnerò le loro immagini con i commenti o con il silenzio. Non mi voglio dare regole. Solo libertà dallo squallore eper cominciare bene intanto una canzone in tema: un Heroes dal vivo del 77.


5 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

abbiamo tutti bisogno di heroes.
oggi non esistono, o ne esistono pochissimi, anche perché è tutto visibile, è tutto reality, è tutto qui e ora, anche le persone più inavvicinabili possono comunicare con te via twitter o facebook. il mistero attorno alle celebrità è sparito e forse anche gli eroi.

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ReAnto ha detto...

Non ti bastano Cota e Zaia?

ReAnto ha detto...

Naturalmente heroes è bellissima!

silvano ha detto...

@reanto: adoro Cota e Zaia, uno meglio dell'altro.

:-(