21 apr 2010

Nonostante tutto sto con Balotelli


Immaturo, nervoso, svogliato, indisponente, infantile, indifendibile, talvolta inqualificabile, sempre politicamente scorretto: nonostante tutto sto con Balotelli. Sarà che amo le cause perse o forse che super Mario è potenzialmente il più limpido talento dai tempi di Baggio.

19 commenti:

dario ha detto...

;-) sai cosa? io di calcio non ci capisco una fava. Il che riduce drasticamente le possibilita' di conversazione con le persone con cui ho a che fare quotidianamente.

Zio Scriba ha detto...

Su costui ci provo, a seguirti, ma non ci riesco. Io AMO i Pazzi, i Diversi, gli Strani, i Ribelli, gli Irrequieti, i Bastiancontrari… Ma non amo le teste vuote. E questa, anche se spero di sbagliarmi, mi pare una testa totalmente vuota. Qualcuno lo giustifica dicendo che è un banbino. Pure io sono e voglio continuare a essere un bambino. Ma se una testa è totalmente vuota a 19 anni, difficile riuscire nel miracolo di riempirla dopo. E il fatto che dalla sua generazione in giù siano quasi tutti così (come giustamente osservato da Mourinho), rappresenta un problema di Darwinismo Regressivo, cioè di Evoluzionismo Alla Rovescia, di cui sarebbe urgentissimo prendere coscienza…

silvano ha detto...

Sai cos'ha di bello il calcio? Che tutti possono dire quel che gli pare ed essere esperti per una volta nella vita.

Alessandro Cavalotti ha detto...

Ieri sera è riuscito nell'ardua impresa di rovinare una serata perfetta per l'Inter... Sarà pure un grande giocatore, ma se continua a comportarsi da cretino non farà molta strada.

silvano ha detto...

Per Scriba, ma Balotelli non deve fare il Presidente del Consiglio, nè effettuare i calcoli per mandare un razzo in orbita, nè ragionare ma solo correre in mutande e dare calci a una palla. Ho fiducia che ce la possa fare.

Simone Cavatorta ha detto...

Anch'io, istintivamente, sto con Balotelli e faccio il tifo per lui.
Però da ieri sera ho quasi perso le speranze... insomma, io una scena del genere non l'avevo mai vista, ma neanche nei campetti di periferia o nei tornei degli allievi, figuriamoci a livello internazionale.
Questo ragazzo ha qualcosa che non va, è sempre troppo cupo e ingrugnato, sia che le cose vadano bene sia che vadano male. Ormai credo che la frattuta con la tifoseria sia insanabile, per cui spero che cambi squadra.
Io, tra l'altro, sono tifosissimo della nazionale, ma devo dire che uno così, in queste condizioni, non lo porterei ai mondiali.

unwise ha detto...

non penso che il problema sia la carriera del suddetto pestafango. non mi pare che sia un eccentrico, un anticonformista fuori dagli schemi. purtroppo è esattamente come tantissimi altri suoi coetanei: uno stronzo che non ha preso abbastanza schiaffi da piccolo. sulle qualità in campo non discuto, non so nemmeno in che ruolo gioca. so solo che te lo trovi davanti anche se cerchi di stare lontano dal calcio, sempre con qualche impresa di un certo calibro (e dico calibro perchè trattasi di pistola)

Euterpe ha detto...

Con ben altri presupposti,che giustificavano parzialmente il gesto,ricordo Van Basten al Bentegodi buttare la maglia del Milan per terra per protesta davanti all'arbitro.Su Balotelli mi sono appena espresso sul mio blog.Trovo il suo comportamento di ieri sera figlio della mancanza d'intelligenza cosa che neanche a 50 anni avrà mai.E'un giocatore dalle potenzialità incredibili ma per metterle in atto serve un cervello che funzioni oltre alle gambe ed ai piedi.

dario ha detto...

Tanto per mettere in bella mostra la mia atavica ignoranza: ma che diavolo ha fatto 'sto ragazzotto?

silvano ha detto...

Dario, ti rimando qui: http://lorecchiodiafrodite.blogspot.com/2010/04/questa-volta-non-ti-perdono.html

ciao.

Maurizio Pratelli ha detto...

oh! finalmente non sono d'accordo con te! qualle maglia gettata a terra grida vendetta! Non posso accettare.

Zio Scriba ha detto...

Se è per quello in italiA si diventa Deficienti del Consiglio con molto meno cervello di quello del balotta... ma con la testa vuota non diventerai mai un campione, nemmeno nel correre dietro a una palla in mutande... :D

Franco Zaio ha detto...

Coraggio: se ha messo la testa a posto Cassano può farcela anche lui. Certo che se lo fischiano! Noi sampdoriani non lo faremmo mai, col nostro genio.

Zio Scriba ha detto...

Dimenticavo il vero dramma: lo strunz ce l'ho nel fantacalcio, dove sono primo a pari merito in vista dello sprint finale. Se davvero Mou, come ha dichiarato, lo farà giocare contro l'Atalanta, per me è un bel dilemma: potrebbe farsi espellere dopo un minuto e beccarsi 2 in pagella, come potrebbe segnare una tripletta. Tu e gli altri, al posto mio, lo schierereste?

silvano ha detto...

Premesso che non ho mai giocato al fantacalcio e non so bene di che si tratta, io lo schiererei se amassi il rischio ed il poker, come lo schiererei dall'inizio nella partita di ritorno con il Barcellona.

Gap ha detto...

Di campioni senza testa se ne sono visti molti, dall'alto della mia età ricordo George Best, Bob Vieri (padre del Vieri più famoso), e altri ancora per non parlare di Sivori. In tempi recenti l'ubriacone inglese Paul Gascoigne, lo stesso Cassano.
Non me la sento di affiancare Balotelli a costoro. Mi sembra un ragazzino viziato e superbo.

Lucien ha detto...

Tempo fa lo volevo in nazionale, ma da un po' ho cambiato idea: indifendibile. Probabilmente ha qualcosa che non va nella testa o proprio non ci arriva.
Tanti giocatori hanno esordito da ragazzini, da Messi a Maldini, da Maradona a Mancini...ma cose così non si sono mai viste.

brazzz ha detto...

istintivamente sto con balotelli anche io,poi che non sia un genio non ci piove..detto questo,sono totalmente disamorato del calcio(milanista con senso di colpa sempre più insopportabile).direi solo che,per coerenza,l'inter non dovrebbe vincer la coppa..2 motivi..uno,manca così poco per fare 50 anni senza,cifra tonda..basta un piccolo sforzo..2..se la vince l'inter,ma come è ridotto il calcio?eheh

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

boh, all'inizio ero dalla sua parte, ma adesso comincio a pensare che sia solo l'ennesimo tipo cui gli sono piovuti addosso un sacco di soldi e da allora non ha più capito un cazzo. o forse era così già prima.
sicuramente è l'unica nota stonata dell'inter di ieri