29 apr 2010

Zahia il regalo di compleanno di Ribery


Allora a parte il fatto che definirsi come "Regalo di compleanno di Ribery", pur trattandosi di prostituta significa gettare nel cesso tutta la storia del movimento femmninista e dell'emancipazione femminile, mi piacerebbe chiedere a Zahia:
"MA QUANTO STOMACO HAI PER ANDARE CON UNO COME RIBERY?"
Sembra uscito pari pari da un romanzo di Emile Zola, sembra uno dei dannati del ciclo dei "Rougon-Macquart".


9 commenti:

Webbatici ha detto...

I soldi fanno molti più miracoli di quanto tu possa credere!

unwise ha detto...

quando c'è l'amore$$$$$$$$$$$$$$

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

l'eterna storia della bella & la bestia. che aggiornata a oggi vede i soldi al posto dell'amore e una bestia ancora più mostruosa di quanto mi ricordassi

Zio Scriba ha detto...

Il dramma è che ormai sono bestie anche le belle, mentre la bestia è bestia davvero, niente a che vedere con quella della storia che aveva in cuore di Angelo...

Zio Scriba ha detto...

UN cuore di Angelo, fanculo a 'sta tastiera di merda... :D

Ernest ha detto...

sembra uno di Watchman... il potere dei soldi!

Simone ha detto...

Ma da quando stupisce che le puttane lavorino anche con i ratti? Che poi non è neanche questa bellezza unica.
Sembra stiate parlando di una che ci si è messa insieme per soldi, questa è una prostituta che fa sesso per soldi con chiunque.
Ho paura che la comunicazione mediatica che ha bombardato nei cervelli questa differenza tra la classica battona per strada e la escort da 2000 euro a scopata abbia avuto più effetto di quanto pensassi. Sono puttane entrambe, solo che una cosa più dell'altra.

Simone ha detto...

e.c. : costa più dell'altra.

Chica ha detto...

ho letto l'articolo stamattina....anni e anni di lotta per avere uno straccio di rispetto buttati nel cesso...a parte il fatto che ad uno come quello non la darei manco gratis...ma non per la bruttezza che credo siano un discorso soggettivo (anche se poteva farsi regalare un abbonamento dal dentista, che era meglio) ,ma perchè , appunto, accettare come "regalo" una persona lo fa scendere ad un rango aberrante, anche se quella ragazza è una prostituta e lo fa per mestiere.
Solo che la differenza tra lei ed una prostituta di strada è che le (a suo dire) lo ha scelto, mentre purtroppo quelle ragazze che vedo io tutti i giorni intorno alla stazione, spesso sono vittime di violenza e soprusi, agghindate in modi tristissimi, magre ed emaciate da far paura e se non guadagnano abbastanza per far arricchire i propri schiavisti (o papponi se preferite) rimediano altra violenza e un sacco di botte.