09 feb 2011

Che tristezza quei quattro gatti ammaestrati


Che tristezza vedere i pasdaran di silvio davanti al tribunale di Milano a piangere e protestare per la loro rockstar.
Quattro gatti, con le bandiere tutte uguali, i cartelli stampati tutti uguali, serializzati, nemmeno l'idea di scrivere qualcosa di loro iniziativa a mano. (link alla fotogallery)
Il tutto sa di falso, falso e prezzolato o, vedete voi se sia meglio, falso e umanamente ed emotivamente poverissimo.

9 commenti:

Chica ha detto...

nella foto 11 lo striscione con dietro un cesso chimico è bellissima!!!

nella foto 14 la manicure della signorina con occhiali griffati e linguetta paracula, è straordinaria...come il modo con cui tiene il cartello...sembra stia toccando merda....

come non notare poi le pieghe di tutte le bandierine tricolori tutte belle nuove e impacchettate fino a due ore prima?

Anonimo ha detto...

notavo la stessa cosa sfogliando le foto. le manifestazioni di piazza dovrebbero essere spontanee, le bandiere quelle che abbiamo nel cassetto, l'abigliamento quello da militante, gli slogan scritti a pennarello su cartoni rimediati alla meglio. qua manca il karaoke e il venditore di pentole e poi la possiamo chiamare convention.
Per me siamo verso la fine, al primo scipero della gnocca questi vanno tutti a casa.

ola
subcomandante

Ernest ha detto...

pensavo fosse la coda per le audizioni del prossimo grande fratelllo...

Harmonica ha detto...

poveretti...

Licia ha detto...

A sua immagine e somiglianza.
Falsi, dai capelli ai tacchi.

Kaishe ha detto...

Ops... mi rendo conto adesso che commentare come "Licia" potrebbe dare adito a dubbi su un'altra Licia il cui nome appare nei fascicoli delle intercettazioni della povera vittima sacrificale nazionale.
Allora rettifico identificandomi con il nick-name che uso di solito in giro per blog.

Anonimo ha detto...

ho visto solo vecchi pensionati(a cui a mio modesto parere si dovrebbe togliere il diritto al voto)nostalgici di quell'Italia anni '60, gente della media borghesia con un po' di istruzione ma neanche un giovane..questo la dice lunga.. il c.lo flaccido ci ha messo lo zampino alla stra grande, che maestro della comunicazione!!

Lara ha detto...

Ma sono proprio quattro gatti!!!
E tutti fasulli.
Ciao,
Lara

Maurizio Pratelli ha detto...

tristezza è la parola giusta. poveracci, ma fossero veri sarebbe peggio.