23 set 2008

Il Ministro della Paura

Tra pochi giorni Antonio Albanese tornerà in televisione. Lui è uno degli ormai pochissimi attori che fanno e sanno fare satira in Italia, gli altri è presto detto sono Corrado Guzzanti e Daniele Luttazzi.
Presenterà un suo nuovo personaggio che da un po' sta portando in giro per l'Italia con grande successo nei teatri: Il Ministro della Paura.
La paura è un'emozione che tutti conosciamo, e può essere timore di qualcosa di reale come pure di qualcosa di immaginario e indotto, in entrambi i casi è molto efficace. In questo caso l'artefice di questa emozione è appunto il Ministro della Paura. Come lo potremmo anche chiamare colui che si occupa di generare paura? Pauroso? No, paurosa è la persona che subisce l'emozione, lo si potrebbe chiamare dispensatore di paura o di terrore o più propriamente terrorista.
Quindi il Ministro della paura lo potremmo anche chiamare Ministro del terrore.
A questo punto è interessante andare a vedere che cosa dice il vocabolario alla voce terrorismo:” S. m. 1) Il Governo del terrore in Francia e per estensione ogni metodo di governo fondato sul terrore.
2)Metodo di lotta, basato su violenze intimidatorie, impiegato in genere da oragnizzazioni rivoluzionarie”
La prima accezione del termine è quella che fa al caso nostro.
Buona visione (il video è un po' lungo ma vale la pena di vederlo per intero).






6 commenti:

Ishtar ha detto...

Certo che non poteva ideare un personaggio più adatto e attuale ripsetto alla situazione socio politico economica!
Ciao

Franco Zaio ha detto...

Albanese è un grandissimo. Grazie

listener ha detto...

che debito ha con un certo Dottor Stranamore...quello di Kubrick, per chiarire ai molti che magari penseranno alla trasmissione telvisiva

il Russo ha detto...

Il ministro della paura (al pari di cetto laqualunque) sono personaggi inventati da Albanese prima che venissero fuori casi come i terroristi leghisti nostrani al governo che distillano paura (o Cuffaro nel caso di Cetto).
Superbo fu anche il trio del "Va tutto bene" sotto il governo Berlusconi dove Albanese e i due bravissimi comici che lo affiancavano tranquillizzavano il paese. Il tragico é che qua é la realtà ha imitare le caricature e non viceversa...

stella ha detto...

Assaggio di ciò che avevo proposto prima a te !

Artemisia ha detto...

Grazie per aver proposto il video (lungo? Sotto la mezz'ora per me sono "brevi"). Mi piace molto Albanese. Guzzanti non sempre. Quanto a Luttazzi, ti diro', che non riesco ad apprezzarlo.