24 feb 2009

Che ti succede Google?


Che succede al Grande Google? Che succede al vero Grande Fratello dei nostri giorni? Pochi giorni fa per un "errore umano" andarono in tilt tutti i servizi della grande G, e questa mattina non ho potuto accedere alla posta per più di due ore. Per non parlare di Blogger dove continuo a perdere lettori dall'elenco "segui questo sito". Poi io ho anche i documenti su google documents e le foto su picasa.
Non è che il tutto stia per fare un big crash e che mio ritroverò, come si suol dire, in "braghe di tela?"
La posta me la posso salvare scaricandola con Thunderbird, i documenti me li posso salvare sul disco rigido, le foto pure, il blog...come faccio a salvarlo? Che mi salvo tutti gli html dei contenuti?
E allora a cosa mi serve usare Google?
Google non fallire anche tu. Saremmo più soli, ma forse anche più liberi?

12 commenti:

Maurizio Pratelli ha detto...

bella domanda.... intanto salvo....

Tob Waylan ha detto...

Il blog lo puoi salvare andando su impostazioni ----> generale ----> esporta blog

;)

silvano ha detto...

Grazie TW, era una domanda retorica ma l'ho fatto.
ciao, silvano.
P.S. unico dubbio ma le immagini? se mi "fumo" picasa, che fine fanno? perse...?

dario ha detto...

Ciao, capo.
Thunderbird? Che e'? Che si puo' usare anche con la posta di yahoo?
Che' ho un sacco di posta che vorrei archiviare e spazzare il mio account di yahoo...

silvano ha detto...

Ciao Dario, Thunderbrid è un client di posta. E' un programma di posta libero, e svolge le medesime funzioni di outlook (programma a pagamento che hai in office) o outlook express (te lo danno con il sistema operativo di windows).
Basta configurarlo e ti scarichi la posta sul tuo pc.
Ti mando il link:
http://www.mozillaitalia.it/thunderbird/
ciao, silvano.

Ishtar ha detto...

Quello dei lettori del blog l'ho notato anche io, questa mattina non c'ero per cui non ho notato i problemi a gmail, ma speriamo bene perchè ci sono affezzionata, ciao!

stella ha detto...

Silvano aiutoooo,io non so salvare niente!

amatamari ha detto...

Considerando la via del non attaccamento virtuosa e capace di ridurre il proprio ego, google ci consente di praticarla efficacemente.
:-)

p.s.
chi fosse affetto da attaccamento per svariati motivi può mettere le proprie foto anche su spazio alternativo tipo flickr
:-)

la signora in rosso ha detto...

è capitato anche a me! non ho mai salvato...mi farò spiegare e provvederò a farlo. Grazie di averne parlato, così ho capito cosa è successo...

Anna ha detto...

Oddio, per me tutto ciò è aramaico. Sta di fatto che perdo lettori, ma questo non sarebbe di certo un problema, ma apro il mio blog e lo trovo tristemente vuoto dei post. Poi, provando e riprovando, questi, come per incanto, riappaiono. Non voglio perdere il mio blog, che cosa devo salvare? E dove? :-). Da chi posso farmi aiutare?
Intanto vado ad acquistare un giubbotto di salvataggio, dici che servità? Di più non posso fare...

silvano ha detto...

Per Anna: Il blog lo puoi salvare andando sul pannello di controllo impostazioni ----> generale ----> esporta blog

Tob Waylan ha detto...

Tutto viene salvato tranne le immagini, credo. Direi che, se hai paura di perderle, ti convenga salvarle sul disco rigido.
Ora testo anche io la faccenda lettori...vediamo un po'.