16 mag 2008

Khorakhane' - A forza di essere vento

Questa canzone è tratta dall'ultimo album di studio di Fabrizio De Andrè " Anime salve". La sua voce calda ci accompagna in un viaggio dentro la storia di un popolo. Lo fa da poeta, con immagini, suggestioni, emozioni. Nel finale la voce di Dori Ghezzi regala la bellezza del volo, dell'essere vento.
Sullo sfondo immagini di Auschwitz.
Il minutaggio della canzone è di 5 minuti e 28 secondi, poi la bella voce di De Andrè con quel rimpianto accento genovese racconta una storia, offrendo una visuale nuova ed inedita per molti di noi.







4 commenti:

Luigi Serra ha detto...

Una canzone davvero meravigliosa.

holden ha detto...

Beh cosa dire..sarei curioso di sapere cosa direbbe Fabrizio nel vedere la nostra Italia ridotta cosi--Ciao con affetto Holden

Cesco ha detto...

Siamo ridotti davvero male, ad accanirci contro chi non può difendersi. E' la legge del codardo. Quando non riesci a vivere in maniera dignitosa la tua vita, allora sfoghi le tue frustrazioni nei confronti del debole, dell'emarginato, per avere l'illusione di essere superiori a qualcosa, e senza rendersi conto di essere inferiori alle pietre che utilizzano per scacciare il "nemico".

silvano ha detto...

@Luigi: meravigliosa,bellissima, super...non ci sono aggettivi che possano descriverla. ciao e grazie della visita.
@holden: non so cosa direbbe Fabrizio, ma sono sicuro che darebbe una grande mano a risvegliare le coscienze di quelli che dormono. ciao e continua a scrivere.
@cesco: è la legge di chi ha messo il cervello all'ammasso, dei meschini, e sono tanti.
ciao, silvano.