10 giu 2008

Wish You Were Here - Pink Floyd Reunion



Questo post e la canzone sono dedicati a tutti i miei amici vecchi e nuovi.
ciao.


Ishtar ha detto...
Ciao Silvano in questo momento sto ascoltando Senza fiato di Negramaro.
Ma la musica mi piae quasi tutta tranne l'evi metal, non so se scrive così o meno, la lirica femminile e Laura Pausini!
Tutto il resto mi piace in base all'umore, la musica mi scorre nelle vene insieme al sangue e sempre una scoperta continua, pensa che quando ero piccola non mi si poteva avvicinare arrossivo e mi nascondevo dietro il parente di turno, ma se per caso si accendeva della musica non so che mi scattasse ma ballavo come rapita...
Prima o poi metto una foto nel mio blog di quando avevo 5 anni e i miei fratelli mi fecero salire in un palco e io ballavo come se non ci fosse nessuno!
Strano con la musica non ero più timida!
Se forse c'è un tipo di musica che mi affascina più di altri è il canto gregoriano a 8 voci è uno spettacolo!
Buona domenica


Elsa ha detto...
a me piace tutta la musica in generale...anche la classica.
in questo periodo in macchina mi distruggo con una canzone dei litfiba...PANAM !!!! canzone in cui si parla di angeli che urlano vendetta...il ritornello è cantato in francese. La conoscerai ...

ps per quanto riguarda madre teresa...parliamone...


emma ha detto...
Anche a me capitava e capita che la musica mi liberi dalle inibizioni. Mi fa sentire meglio, più serena, spesso mi dà energia. La musica che sento più affine è il rock quello "verace" che so, Springsteen, i Rolling Stones, ma in generale è importante il ritmo, la forza. Amo anche il jazz, quello old style di New Orleans e giù di lì, e adoro Bollani, un dio del pianoforte. La classica, certi pezzi di Mozart, la sinfonia del Nuovo mondo di Dvorak, e il buon vecchio Beethoven (la nona, ma non solo). Guccini, De Andrè, De Gregori sono i Grandi Maestri - di vita, oltre che musicali. Condivido l'ammirazione per i Negramaro (che voce Sangiorgi!), ma il mio "fratello" in spirito, colui senza il quale la mia vita sarebbe senz'altro più vuota è Vasco. Lui è stato la colonna sonora della mia adolescenza, giovinezza ed è sempre qui e mi aiuta a star meglio, a sorridere, mi dà gioia. E non è poco
Ciao a tutti,
Emma


stella ha detto...
Sono nostalgica silvano,canzoni degli anni sessanta!Un salutone!


wilson ha detto...
Il pezzo più ascoltato da un pò di tempo a questa parte è Under the milky way dei Church, grande pezzo degli anni 80 che Franco Zaio ogni tanto inserisce in un suo post con mio sommo piacere (c'è un micro stacchetto di Pipe che mi fà venire ibrividi tutte le volte), oltretutto la via lattea quando ero un pò più giovane anagraficamente la osservavo spesso la notte in campagna...
Ampliando il tiro stò ascoltando Borodin, Xtc, Clash, System of Down, Ella F. and Louis A., Smetana... la Moldava, Artic Monkeys, ecc,


Ponke ha detto...
Ciao Silvano!
In questo momento ascolto "Scummy" degli Arctic Monkeys. In generale i miei gusti spaziano in vari campi, adoro Anouk, Joss Stone, Propellerhead, Vasco, Sheryl Crow, Verdena, Muse, Elisa, questo elenco potrebbe non finire mai :-) diciamo che devono piacermi le canzoni...
In questi giorni la suoneria del mio cellulare canta "You Know what They Do To Guys Like Us" dei My Chemical Romance.


streghetta ha detto...
Mi unisco a Ponke, ascolto tutta la buona musica. Anche se prediligo la musica un pò " tosta" in genere non vado matta per il genere sentimentale( cuore-amore). Come artista italiano, degno di nota, ho un debole per Elisa. Notte Morfeo mi chiama, sono stanchissima..


cornflake girl ha detto...
Damien Rice e gli Anam la fanno da padroni in casa mia ultimamente... ma come tanti che hanno scritto qui, io la musica me la cicio addosso secondo il momento che sto passando. Ci sono periodo in cui non riesco ad ascoltare nulla di lento, sentimentale o tranquillo e allora vado giù di Korn o P.j. Harvey... (quest'ultima solo se non sono depressa, se no è na traggggedia!)


cornflake girl ha detto...
he he he h!! volevo scrivere "CUCIO addosso" non cicio!!!! hi hi hi!!! sorry.


3fix ha detto...

Prima le signore: (in ordine casuale) Carole King, Nicolette Larson, Bessie Smith, Janis Joplin, Linda Ronstandt, Aretha Franklin, Ella Fitzgerald, Billie Holiday... Un po' di blues con Sonny Boy Williamson I e II, B.B. King, John Lee Hooker, Leadbelly, Howlin' Wolf, Muddy Waters, Lightin' Hopkins, Elmore James, skip James, Buddy Guy, T Bone Walker, Robert Johnson, Hot Tuna... Una dose di Rockabilly con Eddie Cochran e Stray Cats, Tutti i classici da Allman brothers a ZZ Top... Zappa non ha etichette, Waits e Dylan. Cottage Industry. Rage against the machine, Il jazz, il punk, L'hard rock, il progressive, la classica: Bet. E Moz. Made in Italy: Elio (ze best musiscians in de nescion), Skiantos, Battisti, Le Orme, Buscaglione, Caparezza, Frankie high energy, tutti i cantautori + o - e per ultimo lascio il grande canadese che mi accompagna da sempre con le sue bellissime ballate, autunno, inverno, primavera, estate. Ha dato l'input alla musica Grunge, è amico dei pellerossa e della natura, che l'america (quella buona) ce lo conservi ancora per tanti anni, è lui è Neil Young... Ho dimenticato qualcuno? Ah, sì, Pupo & Piotta!
cia'


VENUS (from Italy) ha detto...
Eccomi qua ^_^
I classici che mi accompagnano costantemente come già sai sono i Beatles e i Dire Straits ma ascolto un po tutta la musica, italiana e non, in questo periodo ascolto molto Renga, trovo abbia una voce splendida, e una canzone, Vento di passioni, che Giorgia canta con Pino Daniele... da brividi. Tutto è all'insegna delle emozioni.


VENUS (from Italy) ha detto...
Accidenti ho dimenticato il BOSS, Bruce Springsteen naturalmente. I'm on fire è la canzone più sexy che io conosca ;-)


Cesco ha detto...
Vediamo... Queste sono le canzoni che più mi hanno segnato

Heavy Metal: Master of Puppets dei Metallica.

Hard Rock: Stairway to Heaven dei Led Zeppelin

Punk: Anarchy in USA dei Sex Pistols

Noise Rock: Festa Mesta dei Marlene Kuntz

Classica: Chopin

Altro: Io Vengo Dalla Luna di Caparezza


silvano ha detto...
Ho gettato il sasso...per cui anch'io sto al gioco.
Intanto comincio con la mia canzone preferita, per quanto sia difficile ed arbitraria la scelta: Thunder Road di Bruce Springsteen http://31canzoni.blogspot.com/2008/04/canzone-n-12-thunder-road-bruce.html
Poi, come per molti, le mie scelte vanno un po’ a periodi. Tralascio il primo amore giovanile i Pink Floyd, perché loro sono una costante, un ritaglio di tempo glielo trovo sempre.
In questo periodo trascuro un po’ la musica classica, ascolto comunque le sonate per pianoforte di Mozart nell’esecuzione di Glenn Gould e il Clavicembalo ben temperato di Bach, sempre nell’esecuzione di Glenn Gould (quella degli anni 80).
Il jazz: sempre Davis e Bill Evans, poi Bollani, Coltrane, il cofanetto Verve con le registrazioni complete di Armstrong Fitzgerald, Jarrett, EST e poi a caso dalla mia discoteca.
Comunque ultimamente ascolto soprattutto rock. A parte Steve Wynn, che ho rispolverato proprio in questi giorni, dopo un lungo periodo di oblio, direi Sufjan Stevens, Radiohead, Buckley, Ramones i primi quattro album che mi sono ricomprato in una splendida edizione giapponese, Cat Power, P.J. Harvey, Johnny Cash gli American Recordings, Patti Smith, Ben Harper, Rolling Stones, Beatles, Clash ecc.
Discorso a parte per Neil Young, Bruce Springsteen e Rem, dei quali sto ripassando le discografie con metodo per rispolverare le loro canzoni in vista dei prossimi concerti cui andrò! Neil Young ed i Rem non li ho mai visti. Non vedo l’ora.


silvano ha detto...
Mi son dimenticato gli italiani: De Andrè, Guccini, De Gregori, Negramaro . Quando son depresso vanno sù i Led Zeppelin, Back in Black degli AC/DC e Queensryche.


Alberto ha detto...(Grande amico ma senza blog)
Come è stato già detto, la musica fa parte della mia vita e pittura ogni singolo momento della mia giornata. Ultimamente appena rientro a casa la sera mi ascolto Joy di Allevi (eccezionali e graziate Back to Life e L'orologio degli Dei) oppure il Live. La sua musica solare e ridente mi aiuta a non pensare alla stanchezza della quotidianità.
Se invece vado a farmi una corsetta con tanto di I-pod la musica migliore per darmi la carica è Accelerate dei R.E.M., notevolissimo album rock.
Non dimenticando mai Springsteen ed i Radiohead, ultimamnete c'è posto anche per il grande De André (mi fa impazzire Le Nuvole e Creuza de Ma).
Alla prossima, Alberto


Nella ha detto...
Ciao Silvano in questo momento sto ascoltando Cade la pioggia dei Negramaro.
Si è vero la musica, è la colonna sonora della nostra vita, poi dipende dai momenti, dallo stato d'animo, ecc.. A me la musica piace tantissimo, infatti fino allo scorso anno cantavo in un gruppo, hihi si ero la solista cantavamo ai matrimoni, nei piano bar e ad alcune feste, adesso per vari motivi ho lasciato il gruppo e canto solo per le feste e i matrimoni dei miei amici.
Sono richiestissima anche per l'Ave Maria in chiesa ...
ops ... scusa mi sono divulgata troppo.
Buon inizio settimana!!!


Luigi Serra ha detto...

Allora, non voglio fare una lista lunghissima.
Comunque tra gli stranieri: Kool and the Gang, Kc and the sunshine band, e la musica disco-funky anni 70. Tra gli europei il gruppo tedesco dei Kraftwerk. Per gli italiani in ordine casuale: Carmen Consoli, Fabrizio De Andrè, Lucio Battisti, Enzo Carella, Garbo, Roberto Vecchioni, Mango e potrei continuare...

Luka, back on the corner. ha detto...
ciao Silvano ultimamente ascolto spesso la radio durante i miei frequenti spostamenti in macchina e devo dire che frequentemente, anche se cambiando stazione come un pazzo, si trova bella musica. I nomi sono per lo più quelli che una miriade di persone hanno citato prima di me, ma a casa passa spesso l'ultimo di Vasco che trovo (al di la della titletrack che è un capolavoro) un bel disco di Rock. Va abbastanza anche Marisa Monte (brasil) che ho avuto in prestito da un amico (...), qualche vecchio Litfiba. Spesso ascolto il "Rigoletto" che trovo idsarmante per bellezza delle arie. "The birth of the cool" è il disco jazz del momento ed il primo AC/DC (It's a long way...) per muovere le chiappe. Il Grande Lupo Bianco... aspetta anche me.
This is the music of my life now...
Be Happy!
Luka


Alligatore ha detto...
I miei ascolti sono caotici e improvvisi, però ho delle basi indelebili. Uno di queste è sicuramente Steve Wynn ("Anthem" è la mia sua canzone preferita, ma ne ho in mente molte, troppe); tra l'altro, uno dei primi concerti che ho visto, da ragazzo, è stato il suo (alla Ca' Verde, che tu, Silvano, ben conoscerai) e ho tutti i suoi dischi post-dreamsyndicate; poi c'è il grandissimo Nick Cave ("Ship Song" è un capolavoro di gusto, leggete il testo e ascoltate il disco capolavoro che lo contiene, "The Good Son -1990); c'è l'enorme Mark Lanegan ("Dollar Bill" degli Screaming Trees è una grande canzone); c'è un classico ben invecchiato come Lou Reed (...). Mi piacciono un sacco molti giovani musicanti (è il mio pallino), ma non voglio buttare giù un nome piuttosto che un altro, perchè sono veramente troppi ...


wilson ha detto...
Azz ho le orecchie in larsen


Pupanna ha detto...
difficile dire quale dato che se ci sono i figli in giro c'è anche la loro di musica ...
certe volte ci sono tre o quattro musiche in giro ... una cacofonia !! Mio marito invece jazz e solo jazz ...
per cui ci sono anche musiche che mi piacciono attuali di cui non mi curo di sapere l'autore o l'esecutore, grave?
per esempio mia figlia è un'amante della prima ora di Jeff B, ma a me certe sue melensaggini dan fastidio, con suo gran dispiacere ..
Poi c'è il tormentone di Jesus Christe Superstar e del Gobbo di Notre Dame, dato che vengono ascoltati a più non posso ... e la musica anni '70 che conoscono benissimo ... e poi musiche cattivissime ...
De Andrè va per la maggiore in tutte le stanze ma io a dir la verità preferisco sempre più la classica e qualche cantautore ...


Franco Zaio ha detto...
Wow, Steve Wynn! Visto tre volte, uno degli artisti del mio cuore. Ma ce ne sono anti e, come il cuore, cambiano negli anni a seconda dello stato del cosiddetto cuore. Certo che ha ragione Nietzsche: "La vita senza la musica sarebbe un errore"...


Donna Cannone ha detto...
Ciao, non ho un preferito assoluto. Sono "stagionale" - amo molto Chopin e Tom Waits, dai Police ai Clash passando per la Banda Bardò, Battisti e i vecchi Litfiba, CCCP.
Ultimamente reggae brasiliano, un po' di Ben Harper, Banda Bardò.
Ciao









5 commenti:

Nella ha detto...

Ciao Silvano è molto bella questa canzone ...
Un bacio ... ciaooo

Ishtar ha detto...

Grazie per l'angolo musicale è sempre un piacere per me la musica!
Buona giornata :-)

Ponke ha detto...

Che carino Silvano!
Poi questa canzone è stupenda, è la prima di cui ho imparato gli accordi con la chitarra,la seconda è stata Hotel California degli Eagles...
:-) il primo amore non si scorda mai!

3fix ha detto...

Thank u pale... Pink forever

Cesco ha detto...

Mitici Pink Floyd!!!