09 lug 2010

La Madonna del Manganello - a volte ritornano


La statua della Madonna del manganello fu distrutta alla caduta del fascismo.
Sembra però che in questi giorni vi sia un rigurgito di fede e un ritorno del culto della Madonna tanto cara ai fascisti.
Ne hanno assaggiato la divina carezza le teste degli aquilani un paio di giorni fa e le teste degli operai ieri a Milano.
E poi si dice che la fede è in crisi, che le persone non credono più nei valori tradizionali.
Adesso basta che un qualche scultoricchio ridia vita alla statua e vedremo formarsele davanti le colonne di fedeli.
Per intanto i fedeli ancora orfani possono esercitarsi recitando la vecchia preghiera da Lei ispirata e dedicata alla mistica della violenza:

« O tu santo Manganello
tu patrono saggio e austero,
più che bomba e che coltello
coi nemici sei severo.
O tu santo Manganello
Di nodosa quercia figlio
ver miracolo opri ognor,
se nell'ora del periglio
batti i vili e gli impostor.
Manganello, Manganello,
che rischiari ogni cervello,
sempre tu sarai sol quello
che il fascista adorerà. »

Dimenticavo non si tratta di uno scherzo di cattivo gusto, la madonna del manganello è esistita sul serio, benedetta e incoraggiata dalla Chiesa degli anni 20 e 30. (wikipedia)

6 commenti:

Ernest ha detto...

Ciao Silvano
non conoscevo questa "madonna"... non ci posso credere.
Magari ora ordinano di rifarne una copia
un saluto

Harmonica ha detto...

piangeva sangue dal manganello?

silvano ha detto...

Non si sa bene, ma il manganello tendeva a sanguinare sempre.

Anonimo ha detto...

Ci vorrebbe per più di qualcuno in questa italietta!!! By Ducs.

Anonimo ha detto...

Sarebbe ora di ripristinare la santissima processione della madonna del manganello

tato ha detto...

credo che dovrebbe essere ripristinata prima che sia troppo tardi x gli italiani!