12 lug 2010

Sulle scarpe dei poliziotti


Temerario.

5 commenti:

pietro ha detto...

Non è successo in Italia, ma è emblematico.
I poliziotti del 7 luglio a Roma non sono stati temerari: saranno anche loro 'figli di proletari', ma evidentemente anche tra questi figli ci sono i vigliacchi.
Non consola il sapere che questa categoria è ben rappresentata a tutti i livelli: penso ad alcuni impiegati dello Stato che, forti della posizione, non esitano a mettere in atto la burocrazia più becera pur di affermare la loro (supposta) supremazia, solo sui più deboli.
E', questa, una vigliaccheria mentale, paragonabile a quella dei manganelli.
Entrambe sono violenza, entrambe odiose.

Ernest ha detto...

della serie una pisciata vi seppellirà!!!
bellissimo

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

eroe!

il Russo ha detto...

AH AH AH!

sassicaia molotov ha detto...

Non è denunciabile: il tizio è dottore specializzato in urinoterapia. Sta semplicemente facendo del bene.