13 set 2010

Credete ai mostri e ai fantasmi?

Credete ai mostri e ai fantasmi?
La risposta, sono sicuro, se avete più di 5 anni e non siete stupidi sarà invariabilmente: NO.
Però la domanda in realtà è posta male nella sua ingenuità.
Allora rendiamo la cosa più interessante, cosa ne pensate di questa affermazione da parte di uno dei più grandi scrittori in circolazione?:

"Monsters are real, and ghosts are real too.
They live inside us, and sometimes, they win"
Stephen King.

12 commenti:

Maurizio Pratelli ha detto...

Stephen King è un mostro!

Chica ha detto...

sono d'accordo con lui...altrimenti non si spiegherebbero certi suoi libri e neanche certe nostre fobie e/o pippe mentali

il giardino di enzo ha detto...

Sometimes?
Unfortunately they win often.
We always lose: the one for monsters, the other for ghosts.

Anonimo ha detto...

cosa ne penso, dunque, vediamumpò... ah si ecco: ho sempre pensato che stephen king fosse un idiota. Finalmente, nero su bianco, ecco la conferma autografa.

gimondy

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

azz ho più di 5 anni!
devo smetterla di credere ancora nei fantasmi :D

Juliet ha detto...

Beh, se la mette così... :)

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Simone Cavatorta ha detto...

Credo che King si riferisca agli impulsi distruttivi e auto-distruttivi che ci portiamo nel subconscio.
A questo proposito, mi fa piacere citare il bellissimo testo di un brano di Giorgio Gaber, intitolato I Mostri Che Abbiamo Dentro:


Fa un certo effetto non capire bene
da dove nasce ogni tua reazione.
E tu stai vivendo senza sapere mai
nel tuo profondo quello che sei,
quello che sei.

I mostri che abbiamo dentro
che vivono in ogni uomo
nascosti nell'inconscio
sono un atavico richiamo.

I mostri che abbiamo dentro
che vagano in ogni mente
sono i nostri oscuri istinti
e inevitabilmente
dobbiamo farci i conti.

I mostri che abbiamo dentro
silenziosi e insinuanti
sono il gene egoista
che senza complimenti
domina e conquista.

I mostri che abbiamo dentro
ci spingono alla violenza
che quasi per simbiosi
si è incollata
alla nostra esistenza.

La nostra vita civile
la nostra idea di giustizia e uguaglianza
la convivenza sociale
è minacciata
dai mostri che sono la nostra sostanza.

I mostri che abbiamo dentro
i mostri che abbiamo dentro.

I mostri che abbiamo dentro
ci fanno illanguidire
di fronte a quella cosa
che spudoratamente
noi chiamiamo amore.

I mostri che abbiamo dentro
sono insaziabili e funesti
sono il potere a tutti i costi
ma anche chi lo odia
soltanto per invidia.

I mostri che abbiamo dentro
ci ispirano il grande sogno
di un Dio severo e giusto
col mitico bisogno
di Allah e di Gesù Cristo.

I mostri che abbiamo dentro
ci inculcano idee contorte
e il gusto sadico e morboso
di fronte a immagini di morte.

La nostra vita cosciente
la nostra fede nel giusto e nel bello
è un equilibrio apparente
che è minacciato
dai mostri che abbiamo nel nostro
cervello.

I mostri che abbiamo dentro
crescono in tutto il mondo
i mostri che abbiamo dentro
ci stanno devastando.

I mostri che abbiamo dentro
che vivono in ogni mente
che nascono in ogni terra
inevitabilmente
ci portano alla guerra.

silvano ha detto...

Ottimo contributo Simone. Anch'io trovo che la grandezza si King consista nel raccontare l'Es con gli occhi di un bambino, e quindi con il linguaggio proprio dell'Es.
ciao.

Ernest ha detto...

Io ne ho uno dentro che vuole uscire tutte le volte che sento Minzolini!

Antares ha detto...

Sono andato su youtube a sentire il brano di Gaber. Perbacco che bello! E che bella anche la frase di King. Bel post! Mooi!