06 set 2010

E Fini passò il Rubicone a Mirabello


Che dire a un avversario politico che compie un tentativo di modernizzazione cercando di traghettare la sua parte politica dal medioevo, alla modernità?
Buona fortuna, ne hai bisogno e ne abbiamo bisogno anche noi.

5 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Bravo Silvano, sempre politicamente corretto e intellettualmente onesto!
A Mirabello (non so se hai visto la diretta) c'era proprio uno striscione che recitava "Il Rubicone esiste!"

dario ha detto...

Mmh... a meno che non sia tutta una manova architettata a tavolino tra i due compagni di merende.

Angie ha detto...

non vorrei offendere nessuno, ma fare antiberlusconismo non è l'unica garanzia per la democrazia: Fini continua a difendere il Lodo Alfano, dichiarato incostituzionale dal principale organismo chiamato a vigilare sulla Costituzione; rivendica quel “Legittimo impedimento” che pone cittadini e ministri su due piani diversi di fronte alla legge... e l'art. 3?

dario ha detto...

Infatti, e Lodo Alfano e Legittimo Impedimento mi sembrano davvero poco antiberlusconiani, per la verita'...

Ernest ha detto...

Io dico che quei due si mangiano quel poco di sinistra (?!?!?!?!) che rimane e a noi ci tocca andare a votare in Islanda...
un saluto