05 set 2010

Nebraska: the other side of the myth of the American dream


"There was a stillness on the surface of those pictures, while underneath lay a world of moral ambiguity” — Bruce Springsteen

Per chi non pensa che siano sempre e solo canzonette, per quelli che non pensano che il r'n'r sia solo sudore e retorica, questo interessante ed approfondito articolo apparso sull'American Studies Journal.

Buona lettura.

6 commenti:

Harmonica ha detto...

Il guaio Silvano è che molti pensano che parlare di fuorilegge e di operai debbano essere solo e soltanto chi è alla frutta. Chi come Springsteen ha raggiunto un'ottima agiatezza economica è automaticamente fuori gioco. Non conta se è partito con le scarpe rotte ed i calzini bucati, non conta se è una persona sincera. Si tira fuori sempre la storiellina della retorica, del tronfismo, e sopratutto si considera il r'n'r come cosa morta.

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Harmonica ha detto...

Alle ma che c'entra D'Alema col Boss. Poi troppo semplicistico considerare chi è danaroso come persona falsa. Ah, ma non eri tu che voleva fare un'alleanza centro-finiani-sinistra per battere il berlusca, trovami un poveraccio tra tutti i deputati che ti appresterai a votare.

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Maurizio Pratelli ha detto...

grazie per l segnalazione dell'articolo. Ciao!

Valerio Nardi ha detto...

Splendido Articolo e splendido Disco!!