12 giu 2009

Donne che leggono

Anche se non pratica del lago, una ragazza decide di uscire in barca.
Accende il motore e si spinge ad una piccola distanza: spegne, butta l'ancora, e si mette a leggere un libro.
Arriva un Guardia Pesca in barca. Si avvicina e le dice:
"Buongiorno, signora. Cosa sta facendo?"
"Sto leggendo un libro" risponde lei (pensando "non è ovvio?").
"Lei si trova in una Zona di Pesca Vietata," le dice.
"Mi dispiace, agente, ma non sto pescando. Sto leggendo".
"Sì, ma ha tutta l'attrezzatura. Per quanto ne so potrebbe cominciare in
qualsiasi momento. Devo portarla con me e fare rapporto".
"Se lo fa, agente, dovrò denunciarla per molestia sessuale" dice la donna.
"Ma se non l'ho nemmeno toccata!" dice la Guardia.
"Questo è vero, ma possiede tutta l'attrezzatura. Per quanto ne so potrebbe cominciare in qualsiasi momento."
"Le auguro buona giornata, signora" e la guardia se ne va.


MORALE: Mai discutere con una donna che legge. E' probabile che sappia anche pensare.

7 commenti:

Vernè ha detto...

Veramente formidabile...
Le donne ne sanno una più del diavolo!

Lucien ha detto...

Notevole, piacerà molto alla mia dolce metà, lettrice accanita.

Elsa ha detto...

veramente fortissima...

amatamari ha detto...

:-)

Antares ha detto...

bella

la signora in rosso ha detto...

grande!!!!
Donne che leggono...donne che pensano.. ma stì guardia pesca?

stella ha detto...

Bellissima!