27 giu 2009

E se Michael Jackson non fosse morto?


E se Michael non fosse morto?
Se Michael schiacciato dai debiti, una vita di lavoro sin da bambino, nessuna privacy si fosse semplicemente ribellato alla sua gabbia dorata, alla sua vita da superstar sempre incalzato da paparazzi?
Se aiutato dal suo clan avesse finto un malore, per poi letteralmente sparire verso la libertà? Verso la pace?
Certo queste sono domande e non c'è alcuna risposta sicura. L'ipotesi non è però così peregrina.
Ricordare i casi e le inchieste sulla morte di grandi personaggi del rock, in primis Jim Morrison e Elvis Presley è sin troppo facile, ma obiettivamente sulle loro morti da subito sono aleggiati dubbi e misteri.
Jackson non ha fatto in tempo a morire e già le contraddizioni emergono e invadono la stampa del mondo.
Infarto, e poi abuso di medicine, un medico che è fuggito e che non si trova.
Le foto del padre che non ha esattamente l'atteggiamento di un uomo che ha appena perso un figlio...
La salma ufficialmente è stata riconsegnata in gran segreto alla famiglia. Non sono trapelate notizie ma solo che il viso di Jackson è coperto di cicatrici...significativo questo fatto, potrebbe significare che la salma se ci fosse e fosse esposta potrebbe essere coperta da una maschera o difficilmente riconoscibile.
Gli ingredienti ci sono tutti per un mistero o un complotto, per una disgrazia, per un omicidio o per una fuga verso una vita normale, nascosti dal mito e protetti da un anonimato ad oggi a lui sconosciuto.

Per ulteriori approfondimenti leggi anche: questo post.

7 commenti:

demopazzia ha detto...

Beh, non per smontare l'ipotesi, ma il padre di Michael Jackson il figlio era da un po' che l'aveva perso.

E sul volto non riconoscibile, se non fosse un momento cosi tragico, sarebbe fin troppo facile fare dell'ironia.

Poi tutto è possibile.

Un saluto

luisa ha detto...

Sarebbe meglio farci meno seghe mentali, di misteri fantasiosi è già pieno il mondo.
Non è la marmotta che incarta la cioccolata della Milke, le macchine non sono Trasformers e la famiglia barilla è separata....

Anonimo ha detto...

Già circolava da ieri mattina su un altro blog un articolo con questo stesso titolo ma con un'analisi più approfondita.

vedi qui:

http://ilmortificatore.blogspot.com/2009/06/e-se-michael-jackson-non-fosse-morto.html


ciao

laura

la signora in rosso ha detto...

Ecco il titolo per un'altra puntata di ENIGMA...
Spero per lui, qualsiasi posto si trova, sia finalmente in pace....perchè mi ha sempre dato la sensazione di una persona estremamente infelice!

Max ha detto...

Dai non cadere anche tu in queste speculazioni...ti pensavo una persona più intelligente...(o c'è dell'ironia ?)
Jimi, Jim, Brian, Elvis, Kurt, Marilyn, John, James(e tanti altri che adesso mi sfuggono) tutte morti sospette?
Non pensi che sia parte del gioco dello star business?
Michael è ancora caldo e già c'è chi pensa di guadagnarci su.
Non commento le foto del padre che forse adesso si sente al centro dell'attenzione, ed anche lui ci marcerà su.
Che tristezza.
E fanno parte del gioco anche tutti i giornalisti e tutti coloro che ne parlano piangono per un estraneo, che si forse ammiravano, ma il dolore, la sofferenza per la perdita di una persona cara sono un'altra cosa, credimi, ci sono passato.
Si piange da soli, in silenzio, e non davanti alle telecamere.
Ammetto di aver pianto quando morì John Lennon, ma avevo 14 anni e queste cose le ho capite crescendo.

Rosalita is Out Tonight! ha detto...

Lui ed Elvis sono da me a cena domani sera...
A parte gli scherzi la cosa potrebbe anche essere. Sai che dopo essere stato più volte a Graceland io lo penso ancora di Elvis. Quindi Jako potrebbe averlo emulato...
Tra Re.

Elsa ha detto...

Silvano... io non credo, ma se così fosse... Possa il genio che è stato trovare pace Ovunque sia.
un saluto
Elsa