05 giu 2009

Senza parole


A pochi giorni dall'aggressione neonazista al procuratore capo di Verona Mario Giulio Schinaia, ecco un paio di scatti che ritraggono l'attuale Sindaco di Verona Tosi quando anni fa la Lega fece una campagna contro l'allora Capo Procuratore Guido Papalia. Un bell'esempio per i giovani veronesi. Ma si sa in fondo era una goliardata, il linguaggio verace della Lega. Non è vero?
Se ingrandite la foto si vede la scritta sulla finta lapide di Papalia che recita: Morto eroicamente con la Repubblica Italiana.
Tosi già Sindaco di Verona, l'anno prossimo potrebbe diventare il Governatore del Veneto.

15 commenti:

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Goliardata di pessimo gusto direi...

Giuseppe ha detto...

E' chiaro ormai che questa maggioranza è composta da fascisti che di più non si può.
D'altronde cosa poteva generare l'alleanza tra Lega Nord (rappresentata da Borghezio che partecipa ai raduni fascisti europei), ex fascisti (almeno così dicono) e neo fascisti (rappresentati dal loro "Papi" che, paragonando Milano ad una qualunque città africana, finalmente ha dichiarato ufficialmente il suo razzismo)?
A quando le nuove leggi razziali più restrittive rispetto a quelle già emanate?

tulkas84 ha detto...

intanto ieri a genova un militante leghista è stato ferito, giovedì scorso nel nordest ci ono stati ben 6 attentati (bombe carta, irruzioni, danneggiamenti...) a sedi della lega, sempre settimana scorsa nella sede di torino ancora violenza CONTRO LA LEGA!

e i fascisti sarebbero i leghisti? fanno meno danni 1milione di leghisti in manifestazione che 10 autonomi!

Anonimo ha detto...

Si alla Lega!
Si alla libertà!
Basta fare i finti moralisti per proteggere gli squatters figli di papà!
L'Italia che lavora sta a destra, quella che parla a sinistra.
Ci stiamo riprendendo tutto quello che i rossi ci hanno tolto!!

Anonimo ha detto...

Se si verificano episodi come quelle riguardanti il sindaco Toti non bisogna accusare lui, ma domandarsi se la giustizia, amministrata da magistrati di sinistra, sia veramente giusta ed esente da critiche e polemiche derivanti da un cattivo uso che viene fatto della legge da parte dei magistrati che decidono di interpretare la legge a loro piacimento. Sono loro che devono darsi una regolata o andarsene a casa.

Anonimo ha detto...

Chiediamo ai giovani Veronesi piuttosto, se sono contenti o meno del loro sindaco. Dopo che vi risponderanno si, aggiungeranno che Tosi ha fatto + che bene a mostrarsi con tale lapide e maglietta. Lega vincerà sempre le sue battaglie contro il finto buonismo di sinistra, parte politica formata da omini che si fanno "sconvolgere e lasciare senza parole" troppo facilmente. PS: si, forse dare del morto a papalia è troppo... si poteva invitarlo semplicemente a tornare al suo paese di origine...

Vincenzo ha detto...

proprio il giorno precedente l'aggressione a schinaia umberto bossi ha dato fuoco alle micce, con il famoso truce commento "i magistrati sono una brutta razza". si tratta del classico delirio fascista che non concepisce altri poteri tranne il proprio, mentre la democrazia si fonda esattamente sulla separazione dei poteri (legislativo, esecutivo,giudiziario). i leghisti sono proprio fascisti, ne ricalcano l'ideologìa razzista padronale e autoritaria.

Ex-it ha detto...

Avete ragione: basta fare i FINTI moralisti, facciamo i VERI cattivi. Quello che siete, del resto. Avete cominciato bene, in verità: a quando le leggi razziali, quelle VERE?
Ma già, voi siete stracattolici e credete nei veri valori... sì, di "essere padroni a casa propria"?
Secondo voi, Gesù Cristo, quel tizio che tanto adorate (solo) la Domenica, avrebbe detto questo? SAREBBE STATO LEGHISTA??
AVREBBE VOTATO LEGA???
Pensate di essere buoni? E' questo il Bene, per voi?
ALMENO NON FATE GLI IPOCRITI: ditelo.
SIAMO CATTIVI, MALVAGI DENTRO.
Odiamo i più deboli, chi scappa dalle guerre e rischia la vita per avere anche solo una misera possibilità di vivere VERAMENTE. Facciamo vedere quanto siamo forti cacciando i poveri disgraziati... quanto onore in tutto ciò. Che bravi. Vi ammiro.

Davvero.
VIVA GESU' CRISTO E LA COMPASSIONE.

Pietro ha detto...

poeri tosi e tosati del veneto, in che mani sono...

Vincenzo ha detto...

concordo con quanto ha detto gino strada,di emergency:non c'è nessuna guerra al terrorismo,c'è una guerra terroristica contro i poveri.sia fuori che dentro le frontiere,aggiungo io.i nazifascisti della lega partecipano a entrambe, e tosi si è fatto punto d'onore di combattere contro barboni,vu' cumprà,centri sociali...appunto. una guerra contro chi non conta.

Andrew ha detto...

schifo

Anonimo ha detto...

C'è gente che legge, ma non ha la facoltà per capire e allora forse interpreta. Io sono un ex leghista, e non sono mai stato ne sarò mai razzista e di tutti i leghisti che ho conosciuto in 12 anni di militanza credo di averne trovati forse una decina di razzisti. Conosco anche una coppia di fanatici della sinistra che non possono vedere i cinesi, il che dimostra che non è tutto bianco o nero. Se poi essere razzisti vuol dire rimandare a casa i clandestini, allora io sono razzista, però io sto dando una mano per quanto posso ad un senegalese con moglie e 3 figli che da più di un anno non lavora, e non ha perso il vizio di mangiare. Quelli che qualificano i leghisti o comunque quelli di destra come fascisti sono quelle persone di basso profilo che, anzichè crescere cercando di conoscere chi la pensa in modo diverso da loro, si dedicano all'offesa ed alla demonizzazione, cosa che sempre più qualifica i sostenitori di sinistra e purtroppo anche la sua classe dirigente avulsa di idee.

silvano ha detto...

per l'ultimo anonimo l'ex leghista per capirci: io normalmente lascio commentare tutti sul mio blog, anche quelli che offendono e tu ne sei la riprova.
Che tu sia un ex leghista poco mi importa. Se provi a leggere il testo del post (quello subito sotto la fotografia), non vi è alcuna offesa nei confronti dei leghisti. Pubblico una foto che ritengo indecente per una persona che si pone come membro della classe dirigente e mi chiedo che tipo di esempio possa rappresentare per un ragazzoto immaturo e balzano. Il dubbio che cercavo invano di condividere consisteva in questo: ma siamo proprio sicuri che quel minorenne non abbia potuto simularis un discorso del tipo " ma se il sindaco della mia città può mettersi una maglietta così, io magari al giudice posso dare una bottigliata in testa". Questo era il dubbio.
Prova rileggere un paio di volte, mi sembra abbastanza chiaro.

conetto ha detto...

bellissimi sti commenti ... i piu' stolti sono di anonimi ... e cio' fa pensare.

la foto e' vergognosa...
chi qualifica e' esattamente come chi accusa o si comporta da presunto razzista o fascista ... cheppoi siamo nel 2009 e ancora parliamo a mo' anni 40 ... e non si vergogna nessuno ... forse perche' chi comanda questo paese sa bene dove l'ottusità ITALIANA cova la propria immensa mole ... izzando, usando termini da anni di piombo, senza pensare che il vero guaio e' vedere che la gente muore di fame e i salari cadono a picco con un nostro potere d'acquisto che diventa ridicolo ...

noi parliamo di fascisti e leghisti e comunisti e blablabla ...

non so ... mi piacerebbe essere ottuso delle volte per non pensare che i guai veri sono altri e che le discussioni dovrebbero essere costruttive ... si mipiacerebbe ... MA proprio non ci riesco!

Anna ha detto...

Il sindaco Tosi è stato democraticamente votato e governa legittimamente. Che dire? Evidentemente la maggior parte dei Veronesi si fida e si identifica in lui. Come la maggioranza degli Italiani accorda fiducia al cavalier B. Il problema è vedere come mai si sia potuti arrivare a questo punto. Noi attribuiamo tutto ciò al decadimento dei costumi e della morale. Favorito sì da mister B., ma anche dalla linea di condotta portata avanti dalla sinistra e dal silenzio vergognoso del vaticano che questi individui avalla. All'anonimo che sostiene che la gente che lavora sta a destra vorrei chiedere se a quella di sinistra garantisce lui la sopravvivenza. L'anonimo che parla di persone di sinistra con i paraocchi, che danno dei fascisti a quelli che non la pensano come loro, mi fa sorridere: a me sembra che il capo del PdL veda comunisti dappertutto e che la maglietta del primo cittadino veronese parli chiaro in proposito.Aggiungo solo che, se si domanda ai pregiudicati, dentro e fuori dalle galere, un giudizio sui magistrati, tutti, senza esclusione alcuna, rispondono che sono dei delinquenti venduti. Proprio come fanno Mister B. e gli anonimi di questo blog.
Ciao Silvano.