29 gen 2010

J.D. Salinger (January 1, 1919 - January 27, 2010)

"I hope to hell that when I do die somebody has the sense to just dump me in the river or something. Anything except sticking me in a goddamn cemetery. People coming and putting a bunch of flowers on your stomach on Sunday, and all that crap. Who wants flowers when you’re dead? Nobody."

J. D. Salinger - from The catcher in The Rye

7 commenti:

dario ha detto...

bellissimo!

giannirock ha detto...

L'ho letto in età adulta, mi ha restituito fiducia nelle parole scritte. Strada facendo ho scoperto che non tutti entrano nel mondo del libro, anche lettori appassionati... Forse la sua bellezza è anche questa...

ReAnto ha detto...

letto, riletto e lo rileggerò.
R.I.P

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
chiara ha detto...

E' strano come gli americani e inglesi si relazionano a questo libro in modo diverso, molti lo odiano perché gli è stato imposto a scuola, un po' come i "Promessi Sposi" da noi...

Per me è un gran libro ma è sporco del sangue di John Lennon visto che il suo omicida l'ha usato come guida per il suo folle gesto...

Mr Montag ha detto...

Lo letto da adolescente, folgorante. Sarei curioso di rileggerlo ora per vedere come si mantiene, diciamo. Certo, il sangue di Lennon...ma in fondo ormai fa parte del suo fascino anche questo no?

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.