13 gen 2010

Non sopporto Fabio Volo

Non sopporto Fabio Volo ma questa fulmineo ritratto di lui trovato sul web m'ha raddrizzato la giornata:

Li avete mai letti, i libri di Fabio Volo? Sembrano le telefonate di un appuntato dei Carabinieri trascritte da Vasco Rossi. È talmente lontano da essere uno scrittore che ogni volta che pubblica un romanzo Shakespeare se ne sbatte il cazzo nella tomba.

5 commenti:

Euterpe ha detto...

Allora fabio volo non è uno scrittore ma i suoi libri stravendono,non ci capisce un cazzo di radio e di musica ma le sue trasmissioni sono ascoltatissime e dà pure consulenze per produrre compilation,come attore fà cagare ma i suoi film hanno successo.Ma è mai possibile che in questo fottuto paese chi non sa fare una cosa viene premiato e invece se sei preparato ed hai competenze ti dicono che non servi o che sei fuori tempo massimo?

ReAnto ha detto...

Idem per Volo
Che colorito post;-)

Harmonica ha detto...

siamo in due...

listener ha detto...

Eppure quanti buonisti anche di sinistra si divertono per i suoi libretti e per i suoi film tanto carucci?! Per fortuna poi arriva Ken Loach, Tarantino e altri....

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

a me piace il volo in radio. sentirlo la mattina mi mette di buon umore. nonostante una filosofia un po' alla buona, mi sembra meno paraculo e buonista di tanti altri

fare l'attore, da quel poco che ho visto, non mi sembra proprio il suo mestiere

come scrittore invece non so, non l'ho mai letto