01 mag 2009

Italia "Partly Free" per Freedom House

L'Italia non è più un paese pienamente libero.
Lo sappiamo in tanti da tanto tempo, eppure fa impressione leggerlo scritto da sulla stampa e certificato da Freedom House come “Partly Free.”
Il paese delle libertà, il paese del Partito delle Libertà...è parzialmente libero per gli osservatori internazionali; anche qui un altro record: siamo classificati come Partly Free unico paese in Europa...
Già sarà che all'estero sono prevenuti e si fanno condizionare dalla concentrazione di media di cui gode Berlusconi, si fanno condizionare dalla lega e dal suo linguaggio colorito, si fanno condizionare dai nipotini di Salò e sprangatori degli anni 70.
Ma sì in fondo ci hanno declassato come "Partly Free" perchè ci invidiano.

3 commenti:

Gambero ha detto...

Beh, dai, "partly free" è bbono. Io pensavo peggio. Che comunque per Freedom House siamo stati "free" sotto i due anni di governo Prodi. Acc... non me n'ero accorto!

la signora in rosso ha detto...

che dire? Che non sia già stato detto! L'Italia ha quello che si merita. Buona serara

il Russo ha detto...

L'Italia non è più un paese pienamente libero, vero, ma io e te lo siamo: buon primo maggio Silvano!