18 mag 2009

Paul Weller e The Jam


Non ho un post pronto nè sui Jam, nè sugli Style Council e nemmeno sul grande Paul Weller. Solo trovavo queste locandine promo giapponesi, irresistibili da postare.
Paul Weller? Mi è sempre piaciuto moltissimo, e ho sempre preferito la sua carriera solista rispetto ai periodi con i suoi gruppi.


7 commenti:

Il Grande Favollo ha detto...

Grande epoca per gli inglesi. Grande trio, nuovo, fresco. Un buon compositore. A me non dispiaceva "Cafe bleu" dei Council. Tuttavia Jam era un'altra storia.

Mat ha detto...

Paul Weller è uno dei pochi veri giganti della musica inglese. Ho tutto dei Jam e degli Style Council, molto di lui come solista. Anche a me piacerebbe dedicargli un post, soprattutto perché ho già scritto sia dei Jam che degli Style Council.

Rosalita is Out Tonight! ha detto...

Che belle...
A me "Our Favorite Shop" fa ancora letteralmente impazzire...

Complimenti d'obbligo per lo scudetto, basta che non ce li sciroppate per i prossimi vent'anni...

Filippo ha detto...

Bellissime locandine.
Adoro i Jam e Paul Weller.
ho anche io un blog di musica, ti metto tra i miei link.
se vi va' di vederlo è
http://orangeskies.wordpress.com/
ciao

F. Zaio ha detto...

Io ho fatto ben 5 post su Paul Weller, è uno dei miei idoli (oltre che l'uomo più ELEGANTE del rock): per leggerli/ascoltarli cercate nel mio blog (in alto a sinistra) "weller". That's entertainment!

chiarina ha detto...

e sì grandissimi i Jam e paul weller... solo che lui non è solo elegante, ha proprio un'ossessione con il look, sorattutto i capelli, che gli è rimasta dai tempi dei mods.. Ogni tanto lo incontro in giro (soprattutto al Meltdown festival che non si perde mai) e mai una volta che lo vedi con un capello fuori posto, super ingellato, fa un po' ridere!!!

Maurizio Pratelli ha detto...

Davvero un grande, l'ho visto a Milano con un Tom Mcrae raffreddatissimo ad aprire per lui