24 lug 2009

Bruce Springsteen Scaletta del concerto di Udine del 23 luglio 2009

E' tardissimo, o forse è mattino presto, e sono appena arrivato a casa da Udine, reduce del concerto di Springsteen. Incredibile solo questo posso dire per ora oltre a pubblicare la setlist.
Si tratta della migliore scaletta dei 3 concerti italiani? A voi la sentenza. Nel corso della giornata conto di pubblicare anche una recensione del concerto (link) e delle foto.

Sherry Darling
Badlands
Hungry Heart
Outlaw Pete
Darlington County
Something in the Night
Working on a Dream
Murder Incorporated
Johnny 99
No Surrender
Raise Your Hand (instrumental)
Summertime Blues
Be True
Streets of Fire
My Love Will Not Let You Down
Waitin' on a Sunny Day
The Promised Land
American Skin (41 Shots)
Lonesome Day
The Rising
Born to Run
* * *
Born in the U.S.A.
American Land
Bobby Jean
Dancing in the Dark
Twist and Shout

18 commenti:

Rosalinda ha detto...

solo una cosa: fantastico. è stato fantastico.

Alessandro ha detto...

è sempre il più grande. la scaletta migliore o peggiore dipende dai gusti, per me regalandoci Born in the U.S.A. è andato oltre.
Sono senza voce, attendo le foto.
Ciao Ale

betto ha detto...

Dal vivo è il migliore e ieri sera la E street era in gran forma. Grande Sherry Darlin', Something in the night, Streets of fire....commovente 41 shots... Born in the USA così non la sentivo da anni.

VaLe ha detto...

So che non mi conosci, ma... ieri sera c'ero anche io.

Il mio primo Boss dal vivo.

Che dire, fantastico. Semplicemente magnifico.

E saltare urlando le canzoni che conoscevo (lo ammetto, sono un pò ignorante in materia, ma mi sono impegnata ^^) è stato super.
Ed anche essere tra i fortunati nell'area vicino al palco non è stato male ;)

A quando il prossimo? :D

p.s. grasie per la scaletta :)

Alberto ha detto...

Attendo con ansia le tue impressioni....certo che Born in the USA dal vivo mi manca....

Euterpe ha detto...

Ti odio ti sei beccato Sherry Darling come prima....e soprattutto something in the night che dal vivo non ho mai sentito per non parlare di Bobby Jean che avevo già sentito però è sempre da sballo.A parte gli scherzi sono molto felice per te.

maria90=) ha detto...

.....beati .... nn pensavo che facesse ancora born in the u.s.a ....cmq anche a roma è stato semplicemente stupendo ....anch io sn riuscita a stare nella zona sotto il palco....ed è stato fantastico ... spero che ci siano altre occasioni di rivederlo visto che era solo la prima volta.... vorrei che il concerto nn fosse finito così presto...

Maurizio Pratelli ha detto...

dai su, chiama questo sito 26 canzoni e facciamola finita :-)

alessio ha detto...

E' stato bellissimo!! Avevo le lacrime!!

alessio ha detto...

Ah e ha pure fatto la mia preferita : sherry Darling!! Il migliore!!

Elsa ha detto...

che invidiaaaaaaaaaaaaaaa
io non l'ho vistoooooooooo
sigh,
Elsa

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

E' sempre una grande emozione respirare quest'aria da concerto e grande evento. In effetti sembrea davvero la scaletta migliore.

emma ha detto...

Ieri a Udine era la quinta volta che vedevo il Boss dal vivo; tutte le volte mi dico: non potrà essere meglio della precedente, e tutte le volte vengo regolarmente smentita. Non ci sono parole per descrivere le emozioni che suscita; e non solo per la sua musica, ma perchè è lì in mezzo al pubblico, non si risparmia, si spreme fino all'ultimo, felice di farsi coinvolgere, toccare baciare .... non riesco proprio a trovare le parole,ma chi l'ha visto sa cosa intendo. Il suo pubblico lo ama e lui ci ricambia fino in fondo, questo lo rende ancora più grande, nessuno è come lui sul palco!!
Quanto alle canzoni pur adorando Hungry Heart, Waitin' on a Sunny Day, Badlands ecc.... ieri anch'io sono stata particolarmente toccata da 41 shots: grande interpretazione. Ancora tanti di questi concerti, grazie di esistere Boss !!!!!!!!!

paola ha detto...

ciao sono paola.ieri sera ero a Udine.Strepitoso come sempre,energia allo stato puro.Ma questa volta per me è stato magico.Oggi alle tredici e quindici davanti allì'hotel Astoria Bruce è uscito mi ha stretto la mano,un sorriso e il suo autografo sul mio biglietto del concerto. Attimi di emozione e adrenalinai com me nel cuore per sempre. Grazie Bruce per la tua meravigliosa disponibilità e generosità.Grazie caro amico fan per la scaletta:io scioccata dall'emozione non avrei saputo ricostrurla ...

archale_69 ha detto...

Ha cantato Born in the USA perchè vicino a Udine c'è la base N.A.T.O. di Aviano, infatti al concerto c'erano molti americani, americano era anche il ragazzino che ha cantato con lui. Fantastico il concerto e fantastico il pubblico!

tsitalia ha detto...

Decisamente non è stata la miglior scaletta italiana, Torino è imprendibile, poi viene Udine ed ultima Roma.
Concerto comunque molto bello e divertente.

Anonimo ha detto...

PER ME CON STREETS OF FIRE E BORN IN THE U.S.A. SIAMO AL VERTICE DELLE SCALETTE DI QUESTO TOUR.

PERFORMANCE ENORME.

Giulia ha detto...

long live the boss