2 lug 2009

Serracchiani Debora

Non basta avere il sorriso di Topo Gigio, per fare politica.
Se invece nella società dell'immagine sarà così allora manco andrò più a votare.
Tanto peggio di così.


8 commenti:

Pietro ha detto...

Da qualche volto nuovo bisogna pur cominciare, e la Serracchiani, se non è la persona che ci traghetterà nel futuro, è una leva per dare uno scossone all'apparato abbarbicato alle poltrone.In attesa di altre facce nuove.

Elsa ha detto...

sincermente non ispira neppure me...
ben vengano gli scossoni in seguito al torpore, ma sia chiaro che chiediamo UNITA'.

silvano ha detto...

Diciamo che è importante che ci sia dialettica, ma esseziale che non ci sia rissa. Certo che la prima intervista della Serracchiani è stata parecchio infelice, per non dire che è stato un clamoroso autogol.

Matteo Porretta ha detto...

c'è bisogno di volti nuovi o di una nuova sinistra?

silvano ha detto...

Le idee latitano, volti nuovi o meno.

luisa ha detto...

Il comunismo dovrebbe essere buona amministrazione, impegno sociale verso i poveri e gli emarginati.
E' o dovrebbe essere
un' aspirazione alla giustizia e all'uguaglianza.
Le idee ci sono da sempre, sono le persone che mancano,
Perchè mancano?
Forse perchè le hanno sempre proclamato solo a parole e non nei fatti?
Allora, ben venga il coraggio di sputare in un occhio a quelli che han sempre pensato di dare aria al palato.
Se fossero capaci di fare un po' più di sienzio si potrebbe capire meglio.

la signora in rosso ha detto...

stiamo a vedere.

storico ha detto...

meglio avere il Baffino di D'Alema.
e se prendi più prefernze del cavaliere non conta nulla :)

Il passo falso di Deborah Serracchiani: nel PD è vietato criticare D'Alema