07 lug 2009

Fuori dal G8? E' strano che ci siamo ancora dentro

Siamo un paese da operetta. Cosa ci scaldiamo se il Guardian parla di "rumours" che ci vogliono fuori dal G8? Il caso strano è che ancora ci siamo dentro. Provate a pensare ai ministri di questo governo, al Presidente del Consiglio, ai loro atteggiamenti e alle loro competenze. Ma che pensate davvero che Frattini abbia anche una minima idea della politica estera, e che Maroni sia un Ministro dell'Interno? E La Russa Ministro della Difesa? E Bondi? ...per non parlare poi della componente femminile dei Ministri italiani.
Che cosa pretendiamo?
Ora il bluff è finito, Obama a differenza di Bush non accetta di farsi battere la mano sulla spalla da Berlusconi, e va direttamente a Mosca a fare l'accordo con Putin sulla denuclearizzazione. Berlusconi non potrà così millantare che il lavoro dietro le quinte con l'amico Putin l'ha fatto lui.
Il re è nudo, e non riesce più a nascondere l'inettudine sua e del suo manipolo di mediocri.
E' giunta l'ora dei conti. Speriamo abdichi in fretta perchè ogni giorno che ritarda le dimissioni il conto da pagare per il popolo lievita in modo vertiginoso.

3 commenti:

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Purtroppo, non è il tipo di personaggio che si metta da parte, che esca dal proscenio in silenzio. Lo dovranno buttare fuori, naturalmente gli stessi suoi sodali, e gli attributi per farlo mi pare che tra costoro siano gravemente carenti. Purtroppo, dovremo aspettarci tempi medio-lunghi.

andrea sessarego ha detto...

ultimamente ascolto spesso "Celebrate The Bullet" dei Selecter ;)

la signora in rosso ha detto...

il re è nudo.... ma non si vergogna!