19 mar 2009

La TBC della Lega

Le opposizioni, le persone di buon senso, alcuni giornalisti, paperino e paperoga l'avevano annunciato: l'obbligo di denuncia degli immigrati clandestini da parte delle strutture sanitarie pubbliche avrebbe portato, tra gli infiniti altri, anche il problema delle epidemie e delle malattie.
La cronaca registra puntualmente oggi la prima vittima, positiva alla TBC. E' un'interprete della prefettura di Bari che è stata con ogni probabilità contagiata da una giovane nigeriana clandestina morta di TBC il 9 marzo scorso e che si era rivolta al CARA per richiedere l'asilo politico.
Allo stato la triste contabilità del decreto sicurezza registra un morto ed un contagiato.
Il decreto sicurezza deve ancora entrare in vigore e già miete le prime vittime.
Ottimo lavoro.
Leggi l'articolo su Repubblica.

3 commenti:

Elsa ha detto...

io non capisco il mio paese... alle volte neppure me stessa, ma posso dirTi che aspetto solo il peggio (non per pessimismo) ma per presa coscienza.
Stomachevole il tutto.
Ciao Elsa

Il Grande Favollo ha detto...

Silvano, dal Favollo il ringraziamento per l'interesse sulla mia recensione di Springsteen. Ok per la pubblicazione . Grazie

dario ha detto...

Ottimo lavoro indubbiamente.

Certo che due considerazioni mi vengono cosi' a botta calda:

1) il buon senso deve necessariamente passare attraverso la carica dei 101, cioe' dobbiamo sperare che i fascisti buoni abbiano la meglio sui fascisti cattivi.

2) siamo qui tutti ad esultare su una ragazza che ha la TBC e che contagia altre persone.

Non e' il caso di incolpare sempre quella merda di Veltroni, ma prima che lui si mettesse a correre da solo, facendo poi saltare il governo Prodi secondo me si stava meglio. Quanto meno si aveva qualche speranza.