06 nov 2009

La Palice e La Repubblica

In un paese, l'Italia per gli ingenui, in cui la libertà di stampa è molto limitata accade il paradosso che la fiction del libro di Vespa divenga notizia.
Passi che la fiction vespiana diventi prima pagina di tutti i tg, ma è allucinante che anche Repubblica cada nel giochino del conduttore di Porta a Porta e del suo dominus, replicando che le risposte fornite dal libro di Vespa non sono veritiere.
Replicare alla fiction dicendo che si tratta di fiction è cosa degna della canzone dedicata alla morte di La Palice "Se non fosse morto sarebbe ancora in vita".
Anche la stampa ancora libera sembra ormai essere poca cosa.

Nessun commento: