23 ott 2009

1, 2, 3 e ricatto - Strategie elettorali

1) La prima notizia è stata quella del posto fisso. Tremonti e Berlusconi si sono premurati di prendere in giro i lavoratori dipendenti, i precari, i cassaintegrati e i disoccupati.

2) Poi è arrivata l'Irap. Berlusconi giustamente ha deciso di prendere per i fondi anche i suoi colleghi di Confindustria e le piccole e medie industrie.

3) Infine è arrivata la notizia di Facebook e dei gruppi cattivi contro Berlusconi. Bisogna tenere conto che oltre ai lavoratori dipendenti e agli imprenditori c'è anche lo sterminato pubblico televisivo che pensa che internet sia una bestia misteriosa e pericolosa. Rassicurarli e confermarli nella loro ignoranza è pur sempre un bene.

Infine per non farsi mancare niente in puro stile feltriano è saltato fuori pure il ricatto al Presidente della Regione Lazio. La Regione Lazio come si sa è una di quell e Regioni in bilico, dove la vittoria del PDL non è per nulla scontata.
L'uso di 4 carabinieri ricattatori mi sembra di per sè della stessa matrice delle informative che tanto piacciono a Feltri ed al suo Giornale.
Il ricatto per ora è saltato, ma non disperei i nostri hanno molte risorse.

3 commenti:

listener ha detto...

scusa l'invasione, non è mia abitudine ma ho riaperto il blog se vuoi ti mando il link

il Russo ha detto...

E aspetta che arrivino i frutti avvelenati della trasferta della dacia putiniana...

storico ha detto...

regola d'oro della politica fiscale

se togli una tassa prima devi indicare da dove prendi i soldi che ti mancano o dove intendi fare i tagli.

questo il governo non lo dice. ma io un'ideuzza me la sono fatta

La proposta di eliminare l'Irap. In discussione la sanità pubblica?