21 ott 2009

E bravo il sindacone di Musile di Piave (Ve)


Nella foto è ritratto, oserei dire in tutto il suo splendore, il sindaco leghista di Musile di Piave (Ve).
Il signor sindaco sarebbe per sempre ahinoi rimasto sconosciuto se non avesse avuto, per dirla alla Camilleri, una gran pensata che l'ha fatto emergere, per oggi e basta, dal clamoroso silenzio di nebbia e umidità in cui era seppellito sin dalla nascita.
La pensata, in nome del politically correct e della buona gestione della cosa pubblica con particolare attenzione al bilancio del comune, è consistita nell'aver eliminato dall'emeroteca comunale due giornali considerati scomodi "La Repubblica" ed "Il Manifesto".
Casse comunali in sicurezza come ha detto il sindaco, taglio delle spese che visto i tempi sembra d'obbligo.
Bravo!.
Vedi articolo da Repubblica.

5 commenti:

Luigi Serra ha detto...

La faccia del cretino ce l'ha. Sai che risparmio avrà fatto.
Certo che fanno di tutto per rendersi ridicoli.

Ciao

Luigi

Maurizio Pratelli ha detto...

Forcaiolin!

Euterpe ha detto...

spero che quel giornale da comunisti forcaioli del Corriere della Sera lo avesse già tagliato prima....

il Russo ha detto...

Se Londroso fosse ancora in vita questo finirebbe in un manicomio criminale...

listener ha detto...

bello il falzoletto verde catarro che gli spunta dal taschino...