06 ott 2009

Una metafora dell'Italia


E' una giornata afosa e grigia. Invernale solo alla vista.
Ho preso delle fotografie del quartiere dello Stadio a Verona.
Non so sarà forse il mio umore ma mi è sembrato che il cemento, gli alberi che sembrano degli alieni in questo ambiente degradato potessero essere una metafora dell'Italia odierna. Grigia, cupa, sporca, triste, senza speranza. Un paesaggio quasi disabitato dove si è smarrita la speranza.
Non è così forse l'Italia di oggi?


3 commenti:

Euterpe ha detto...

Secondo me il senza speranza è una conseguenza di una prima realtà che per quanto riguarda il nostro paese è l'assoluta mancanza di una prospettiva.Sono per lo meno 15 anni,ma forse anche qualcuno in più che continuiamo a navigare a vista vivendo alla giornata senza cercare di leggere il presente per intuire il futuro.Quest'estate sei stato in Spagna,benchè anche loro stiano patendo la crisi,ti danno la stessa impressione che ti danno le città italiane?E come la Spagna ti potrei fare moltissimi altri esempi.

il Russo ha detto...

Oh se é così...

Max ha detto...

Un pò pessimista oggi ...eh!!!
Dai, che tutto passa