16 dic 2009

Il perdono

Ma la cosa più bella nella brutta vicenda Tartaglia – Berlusconi, deve ancora avvenire.
Già perché dopo l’annuncio simil evangelico ma in realtà new age su “L’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio”, io aspetto con certezza la visita pastorale pre natalizia del premier al Tartaglia in carcere.
Immagino televisioni, Porta a Porta in diretta e le reti unificate per l’”Ego te absolvo” all'attentatore. Ve lo immaginate il clamore e la retorica del perdono del nemico in diretta mondovisione?
Sarà terribile se ne parlerà per anni. Ed il premier diventerà il primo santo in vita.

2 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

dannazione, mi sa che hai ragione
già me lo vedo: "porta a porta - speciale miracolo di natale"
..prepariamoci ad altri 15anni di governo berlusconiano

angustifolia ha detto...

del resto, era già successo con Roberto Dal Bosco ...